Home / Spettacoli / Il cinema Visionario chiude per ristrutturazione

Il cinema Visionario chiude per ristrutturazione

Da giugno i Giardini Loris Fortuna di piazza I maggio ospiteranno le proiezioni all'aperto

Il cinema Visionario chiude per ristrutturazione

Il cinema udinese Visionario chiude per rinnovo locali e un intervento di ristrutturazione che lo restituirà agli udinesi a fine lavori. Da lunedì 20 maggio lo storico edificio di via Asquini 33, opera dell’architetto friulano Ermes Midena, sarà interessato da lavori di  ristrutturazione e ampliamento.

Ex tempio della Gil femminile (Gioventù italiana del littorio), poi luogo dei movimenti studenteschi negli anni ’70, l'edificio subì anche un lungo abbandono per poi tornare alla città nel gennaio 2007 con un nuovo nome, Visionario come solo lo sguardo del cinema sa essere, e le sue tre sale dedicate agli storici cinema di Udine: Astra, Minerva ed Eden.

Rimarrà, invece, regolarmente aperta la Mediateca Mario Quargnolo del Visionario, mentre la proposta cinematografica in centro città continuerà al cinema Centrale, aperto per tutta l’estate.
I cinefili friulani, da giugno, potranno contare sull'arena estiva che troverà ancora una volta spazio nel giardino Loris Fortuna di piazza I Maggio per rivedere film usciti nella stagione in corso, cult e anteprime.





0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori