Home / Spettacoli / Il violinista Aleš Lavrencic e il pianista Sebastiano Gubian al Tartini

Il violinista Aleš Lavrencic e il pianista Sebastiano Gubian al Tartini

Al Conservatorio di Trieste, mercoledì 6 marzo, alle 20.30, protagonisti due talentuosi giovani musicisti

Il violinista Aleš Lavrencic e il pianista Sebastiano Gubian al Tartini

Programma d’eccezione, e di alto coinvolgimento per il prossimo concerto nella Sala Tartini del Conservatorio di Trieste (via Ghega 12), in programma mercoledì 6 marzo, alle 20.30: protagonisti due talentuosi giovani musicisti, il violinista Aleš Lavrencic  e il pianista Sebastiano Gubian. Il recital sarà scandito da celebri musiche di Johann Sebastian Bach, dalla II Partita in re minore per violino solo “Ciaccona”, di César Franck con la Sonata per violino e pianoforte in la maggiore, e di Maurice Ravel con Tzigane “Rapsodie de Concert”. La serata rientra nel cartellone dei Concerti Inverno – Primavera 2019, fruibile per il pubblico con ingresso libero, previa prenotazione. Info +39 040 6724911 Info: www.conts.it


La Ciaccona bachiana, scritta nel 1720 come tempo conclusivo della Seconda Partita per violino solo, si leva in una entusiasmante progressione ritmica. È una delle pagine più universalmente esaltate della musica strumentale, ricca delle più ardite figurazioni del virtuosismo violinistico. La Sonata in la maggiore di Franck per violino e pianoforte è un esempio di fluidità e scorrevolezza, e segue l’estro di una felice ispirazione. La Tzigane di Ravel, composta nel 1924, si rifà all’area boema-ungherese, quella degli zigani appunto, e non è lontana da alcune suggestioni spagnole di ambiente gitano.

Aleš Lavrencic, classe 1998 di Doberdò del Lago (GO), nel 2017 ha conseguito il diploma accademico di primo livello e prosegue gli studi al Conservatorio Tartini di Trieste. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra i quali il primo premio assoluto con punteggio massimo e menzione speciale al “Concorso Musicale Palmanova” (2013), i primi premi all’“International Music Competition Spincich” di Trieste (2008 e 2011) e al Concorso internazionale musicale per giovani musicisti Euritmia di Povoletto (Udine, 2011. Svolge attività concertistica in qualità di solista con numerose orchestre, fra le quali la formazione de “I Solisti Veneti” e le orchestre dell’Accademia di Lubiana e della Glasbena Matica di Trieste. Svolge inoltre regolare attività in duo con il padre Ilario Lavrencic, affrontando un vasto repertorio di musica da camera per violino e pianoforte. Ha collaborato nella sezione dei violini primi con l’orchestra della Fondazione Arena di Verona. Sebastiano Gubian, classe 1997, nel 2017 ha conseguito il Diploma accademico di I livello con il massimo dei voti e la lode nella classe di Giuseppe Albanese presso il Conservatorio Tartini di Trieste, ha vinto il Primo premio nelle edizioni 2013 e 2014 del Concorso “J. S. Bach” di Sestri Levante e nel Concorso “Crescendo” di Firenze. Ha debuttato come solista nel settembre 2016 con l’Orchestra giovanile “Filarmonici Friulani” nel terzo Concerto di Beethoven. Ha tenuto recital e partecipato a varie rassegne concertistiche sia all’estero che in Italia. Opera anche nell’ambito della musica contemporanea e ha al suo attivo alcune prime esecuzioni assolute. Dal 2013 al 2016 ha diretto l’Orchestra del Liceo Classico “J. Stellini” di Udine, che ha condotto in concerto nella regione e all’estero e per la quale ha prodotto diversi arrangiamenti e orchestrazioni.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori