Home / Spettacoli / L'Ong che salva vite in mare per l'anteprima de Il dialogo creativo

L'Ong che salva vite in mare per l'anteprima de Il dialogo creativo

A Cinemazero, giovedì 30 gennaio, il documentario su Mission Lifeline

L'Ong che salva vite in mare per l'anteprima de Il dialogo creativo

Parole sull'Europa è il titolo dell'ottava edizione della rassegna culturale pordenonese Il dialogo creativo, iniziativa promossa dall'associazione l'Altrametà.

I cinque appuntamenti, che si terranno tra il 30 gennaio e il 29 febbraio, propongono una riflessione sull'Unione europea, sul suo ruolo nel contesto globale, sugli elementi che tengono insieme gli Stati membri e su come si è sviluppata l'idea di un'unione pacifica dei popoli.

L'apertura è affidata alle immagini: giovedì 30 gennaio alle 20:30, a Cinemazero (ingresso 3 euro), ci sarà la proiezione del documentario Mission Lifeline, del regista tedesco Markus Weinberg. Il film, in tedesco, spagnolo e inglese, con sottotitoli italiani, è uscito l'anno scorso e fa parte della prestigiosa rassegna "Mondovisioni - I documentari di Internazionale".

Mission Lifeline è una ONG tedesca di Dresda che opera per salvare i migranti dall'annegamento nel Mediterraneo. Per questo Alex Steier e gli altri componenti dell'organizzazione non governativa hanno lavorato anni per raccogliere fondi e riuscire ad acquistare una nave, assieme ad altre due organizzazioni spagnole. In Germania, l'idea trova molti sostenitori e altrettanti nemici. A questo si aggiunge la dura realtà che l'equipaggio incontra in mare: le barche dei profughi affondano davanti agli occhi di Steier e degli altri soccorritori, sotto i colpi di arma da fuoco della milizia libica. Il regista Markus Weinberg ha seguito per due anni le attività della ONG, tra la Germania e il Mediterraneo, dove l'impegno per salvare le persone si trasforma in lotta per l'ideale europeo. Il film è stato presentato al DOK.fest di Monaco di Baviera e ad Hong Kong.

Dopo questo appuntamento al cinema, gli incontri della rassegna, come da tradizione, proseguono il sabato pomeriggio presso la sala "Degan" della Biblioteca civica, alle 17.

Il dialogo creativo è un progetto de L'Altrametà, realizzato con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con i Comuni di Pordenone, di Azzano Decimo e di Porcia, la Cooperativa Sociale Itaca, Voce Donna Onlus, Carta di Pordenone, il Circolo della Stampa di Pordenone, l'Istituto comprensivo "Rita Levi Montalcini" di Fontanafredda, la Sezione del Friuli Venezia Giulia dell'International Association for Art and Psychology - IAAP, l'associazione italo-albanese Insieme, Arci Servizio Civile e l'associazione slovena Kinokašča.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori