Home / Spettacoli / Max Paiella fa 'Il Boom!' a Spilimbergo

Max Paiella fa 'Il Boom!' a Spilimbergo

Al cinema-teatro Miotto sabato 22 febbraio un recital da ridere e da pensare, tra parodie, cover e brani della canzone italiana attualizzati in chiave comica

Max Paiella fa 'Il Boom!' a Spilimbergo

Anteprima nazionale a Spilimbergo per lo spettacolo “Il Boom!” di e con Max Paiella, il divertente mattatore della trasmissione radiofonica Rai il “Ruggito del coniglio”. Un evento realizzato all’interno della Rassegna “Sperimentali Allegri”, organizzata dal Coordinamento Operatori Teatrali di Pordenone. L’appuntamento è al cinema-teatro Miotto sabato 22 febbraio alle 20.45 con questo recital da ridere e da pensare, tra parodie, cover e brani che hanno fatto la storia della canzone italiana attualizzati in chiave comica, dai grandi classici degli anni Sessanta fino ad arrivare ai successi più recenti tipo la trap, come successo recentemente a Radiodue con la versione ironica dell’ultimo successo sanremese di Achille Lauro.

La prima parte dello spettacolo sarà un vero e proprio tuffo nella musica e nel costume dei mitici ed inossidabili anni ’60, gli anni dell'ottimismo e in cui la musica italiana era protagonista a livello mondiale. Mentre, nella seconda parte il comico interpreterà alcuni suoi personaggi noti e apprezzati dal pubblico come i Rassegnati Scarsi, Vinicius du Marones, Demetrios Parakulis, Tekorkov e altri ancora.

“Lo spettacolo - racconta Andrea Chiappori a nome del Coordinamento - è una sorta di viaggio musicale alla riscoperta delle proprie origini artistiche, sociali e politiche. In scena, con degli oggetti fluttuanti per aria che simboleggiano le grandi canzoni sospese nei nostri pensieri e nel nostro cuore, Max con dovizia di particolari descriverà con la consueta ironia il nostro cammino musicale e sociale”.

D'altra parte lo ricorda lo stesso Paiella: per fare certe cose "Ci vuole orecchio", come diceva Enzo Jannacci, orecchio che noi italiani abbiamo sempre avuto, ora dobbiamo solo ricordarcene e ritrovarlo da qualche parte.

Per Paiella, comico, musicista, cantante, imitatore e vignettista, ancora una volta, quello di Spilimbergo sarà anche un ritorno alle origini: i suoi nonni erano di Faedis ed è quindi molto legato al Friuli, dove ama tornare spesso.

Insieme a lui sul palco, Flavio Cangialosi virtuoso del contrabbasso e attenta “spalla” musicale dello spettacolo. L’evento, organizzato dal Coordinamento Operatori Teatrali di Pordenone (con la collaborazione di Etabeta Teatro e Scuola Sperimentale dell’Attore), ha il sostegno del Comune di Spilimbergo.

Un’occasione unica sul territorio del Friuli Venezia Giulia, prima del debutto ufficiale dello spettacolo che sarà a Roma al Teatro Golden il 25 febbraio. Biglietto intero 10 euro (per i minori di 12 anni ingresso ridotto 8 euro). Per info e prenotazioni: 333.6785485.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori