Home / Sport news / Esordio vincente per la Ueb Cividale

Esordio vincente per la Ueb Cividale

La formazione di coach Pillastrini si è imposta per 91-75 su Senigallia

Esordio vincente per la Ueb Cividale

E' vincente l'esordio della Ueb Gesteco Cividale sul parquet di casa: di fronte ad una combattiva Senigallia, la formazione di coach Pillastrini si è imposta per 91-75 al termine di una gara ben giocata dalle due formazioni.

Parte fortissimo la Gesteco, che trascinata da capitan Fattori si porta sull'11-0 dopo poco più di tre minuti di gioco; Senigallia litiga con il canestro e i primi due punti arrivano da Pierantoni, storica bandiera dei marchigiani, dopo centocinquanta secondi. Il primo quarto scorre veloce, con Cividale sempre in controllo; dopo dieci minuti il tabellone recita 21-11 per i padroni di casa.

Nel secondo quarto sono due triple consecutive di Simone Pozzetti a riavvicinare Senigallia (23-17); l'ingresso di Battistini rinvigorisce gli attacchi ducali quando i ragazzi di coach Paolini si riavvicinano (25-22), ci pensano Cassese con una tripla ed ancora Battistini a riallungare le distanze (30-22 al 15'). Il tiro da fuori premia Cividale, che alla fine del primo tempo sale 45-29 nonostante qualche fallo in attacco e qualche palla persa di troppo.

Nell'intervallo Pillastrini deve farsi sentire, e il terzo periodo vede la Gesteco allungare in maniera perentoria, nonostante una combattiva Senigallia (priva di Gurini) cerchi in tutte le maniere di rimanere in scia. Eugenio Rota mette una tripla dopo 14'' di gioco, Miani lo imita in diverse occasioni e la Goldengas realizza solo dalla lunetta (due liberi di Giacomini). Al 7' Cividale raggiunge il proprio massimo vantaggio sul 59-31, e forse pensa di aver la gara in tasca. Senigallia però è una squadra dalle mille vite: si appoggia a Pozzetti e soprattutto Peroni, rosicchiando punto dopo punto a una Gesteco che fatica a trovare soluzioni limpide in attacco anche per una difesa marchigiana che sale di livello. Alla fine del quarto, comunque, nonostante la truppa di Paolini sia riuscita a recuperare dieci lunghezze, il tabellone recita 61-43 Gesteco.

La gara continua sul piano di equilibrio nel quarto definitivo: le due squadre si equivalgono, tanto che al 35' Cividale conduce ancora di 16 punti (71-55). A questo punto però qualcosa si spegne nella 'testa' dei ducali, mentre Peroni e Giacomini imperversano dall'arco, esercizio nel quale Senigallia aveva fatto un po' fatica nel primo tempo. Goldengas raggiunge il minimo svantaggio sul 74-82, ma a quel punto Cividale si dimostra meritevole della vittoria domando definitivamente la resistenza marchigiana e riallungando con le triple di Miani e Rota.

Alla fine 91-75, con tanti complimenti per tutti. Per i padroni di casa che dimostrano di stare crescendo gradualmente come squadra; per la Goldengas che avrebbe potuto lasciarsi andare, riuscendo invece a rimettere in discussione il risultato con un ultimo quarto vinto, anche se solo di due punti.

UEB GESTECO CIVIDALE – GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA 91-75 (21-11; 24-18; 16-14; 30-32)
Ueb Gesteco Cividale: Ohenhen 2, Miani 15, Chiera 8, Cassese 8, Rota 9, Battistini 22, Vìgori 7, Fattori 15, Micalich 2, Truccolo 3. N.E.: Minisini, Agostini. Allenatore: Pillastrini.

Tiri dal campo 32/58 (55,2%); da due 16/28 (57,1%); da tre 16/30 (53,3%); tiri liberi 11/16 (68,8%). Rimbalzi 46 (8+38); falli commessi 27.

Goldengas Pallacanestro Senigallia: Moretti, Cicconi Massi 4, Centis 3, Pierantoni 4, Peroni 20, Giacomini 17, Giunta 8, Serrani, Pozzetti 19. N.E.: Giuliani, Costantini, Terenzi. Allenatore: Paolini.

Tiri dal campo 24/67 (35,8%); da due 14/39 (35,9%); da tre 10/28 (35,7%); tiri liberi 17/26 (65,4%). Rimbalzi 30 (10+20); falli commessi 19.








0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori