Home / Sport news / Fvg, nuovo bando per lo sport

Fvg, nuovo bando per lo sport

Gibelli: "Mettere a norma e rendere fruibili gli impianti esistenti". Prima scadenza il 9 ottobre

Fvg, nuovo bando per lo sport

Mettere in sicurezza, allungare l'orario per la fruizione degli impianti, anche per un'economicità di gestione, e renderli accessibili a tutti. È la sintesi degli obiettivi di programmazione indicati oggi dall'assessore regionale allo Sport, Tiziana Gibelli, intervenuta all'Info day di presentazione, nella sede della Regione a Udine, del bando per la concessione di incentivi per l'acquisto di attrezzature sportive fisse e mobili e per gli automezzi destinati al trasporto degli atleti e del materiale sportivo.

"Abbiamo impostato il nostro programma per il futuro - ha spiegato Gibelli - grazie anche alla due giorni dedicata allo Sport che si è conclusa sabato a Gemona del Friuli. La manutenzione degli impianti esistenti è il punto nodale accanto alla volontà di non realizzare nuovi impianti sportivi perché il territorio è già ampiamente servito con i 2200 presenti".

"Continueremo a sostenere lo sport - ha rassicurato l'assessore - e, attraverso questa programmazione, potremo investire i soldi risparmiati sia sulla manutenzione sia per potenziare il trasporto degli atleti".

Gibelli ha rimarcato la volontà di mantenere il livello di eccellenza degli impianti sia per l'agonismo sia per lo sport di base e amatoriale. "Per farlo - ha precisato - dobbiamo investire al meglio le risorse che non saranno infinite. Da qui la necessità di dotarsi di una programmazione, nata anche dal confronto con mondo sportivo ed Enti locali con i quali abbiamo individuato dei criteri che ci consentiranno di rispettare le peculiarità sportive nei vari ambiti territoriali".

Quanto al bando presentato oggi, come è stato spiegato nel corso dell'incontro, la dotazione finanziaria complessiva è di 1,3 milioni di euro (1,1 milioni di euro per l'anno 2019 per l'acquisto di attrezzature sportive fisse e per gli automezzi, ripartito in 275mila euro per le prime e 825mila per i secondi, e 200mila euro, per l'anno 2020 a favore dell'acquisto di attrezzature sportive mobili).

L'istanza per richiedere il contributo, pena l'inammissibilità, va presentata alla direzione centrale cultura e sport e inoltrata esclusivamente attraverso l'utilizzo del sistema informatico dedicato alla presentazione delle domande online, accessibile dal sito istituzionale della regione www.regione.fvg.it nella sezione dedicata allo sport.

La scadenza dei termini per la richiesta di contributo per le attrezzature fisse e per gli automezzi è stabilita alle ore 16 del 9 ottobre 2019 mentre per le attrezzature mobili la domanda va presentata dalle ore 9 del 16 dicembre 2019 alle ore 16 del 17 gennaio 2020.

Le associazioni e società sportive senza fini di lucro aventi sede operativa in Friuli Venezia Giulia, proprietarie dell'impianto sportivo all'interno del quale verranno installate le attrezzature oggetto di incentivo e le associazioni e società sportive senza fini di lucro aventi sede operativa in Friuli Venezia Giulia, che dispongano di idoneo titolo giuridico all'installazione delle attrezzature oggetto di incentivo sugli impianti sportivi di proprietà degli enti pubblici sono i beneficiari degli incentivi per l'acquisto di attrezzature fisse mentre a beneficiare degli incentivi per l'acquisto di attrezzature mobili e di automezzi saranno le associazioni e società sportive senza fini di lucro, aventi sede operativa in Friuli Venezia Giulia.

Il limite massimo di incentivo concedibile per ciascun beneficiario non può superare il 70 per cento della spesa ammissibile, per l'acquisto di attrezzature sportive fisse ed automezzi, il 100 per cento della spesa ammissibile, per l'acquisto di attrezzature sportive mobili.

Gli importi erogabili sono compresi tra 5.000 e 25.000 euro per l'acquisto di attrezzature sportive fisse, tra 5.000 e 14.000 per l'acquisto di automezzi e tra 1.000 e 2.500 per l'acquisto di attrezzature sportive mobili. Gli interventi sono finanziati fino a esaurimento delle risorse.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori