Home / Sport news / I ramarri donano 4.500 mascherine alla città

I ramarri donano 4.500 mascherine alla città

L’assessore Loperfido ringrazia il Pordenone Calcio "ancora una volta dimostra di essere vicino ai cittadini"

I ramarri donano 4.500 mascherine alla città

In campo per la città e i pordenonesi. Il Pordenone Calcio ha donato 4.500 mascherine alla Protezione Civile comunale. La consegna è avvenuta stamane di fronte al Municipio, alla presenza dell'assessore alla Protezione Civile Emanuele Loperfido, dei volontari del gruppo locale (coordinati da Fabio Braccini) e del presidente onorario del Pordenone Giampaolo Zuzzi, che vive a pochi passi dalla sede comunale. Alla Protezione Civile, fondamentale punto di riferimento in questo periodo di emergenza coronavirus insieme ai medici e infermieri che sono in prima linea, è stata donata anche una maglia neroverde.

"L’operato della Protezione Civile è un esempio a livello locale e nazionale. A tutti i volontari, e chiaramente medici e agli infermieri, va l'applauso e l'incoraggiamento più grande in questo difficile momento. La salute viene prima di tutto, e queste categorie la difendono per noi. Con le mascherine - evidenzia il presidente del Pordenone Mauro Lovisa - vogliamo cercare di dare un aiuto concreto alla cittadinanza. Sarà la stessa Protezione Civile a valutare la distribuzione più idonea, sulla base delle necessità tra famiglie, case di riposo, strutture, figure sanitarie e realtà di volontariato del territorio".

L’assessore Loperfido, a nome del Comune, ringrazia "il Pordenone Calcio, perchè ancora una volta dimostra di essere vicino ai cittadini. È un orgoglio per la nostra comunità, in campo come fuori dal campo. Questa nuova dotazione di mascherine ci sarà sicuramente molto utile".

I ramarri sono anche impegnati, su iniziativa della Lega B, nella raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica del CNR. Si può partecipare fino al 16 aprile mandando un sms o chiamando da rete fissa il 45587.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori