Home / Sport news / Pordenone, 3-3 all'esordio a Lignano

Pordenone, 3-3 all'esordio a Lignano

Serie B - Debutto con tante emozioni per i ramarri nella loro nuova casa

Pordenone, 3-3 all'esordio a Lignano

Tante emozioni per l'esordio al Teghil di Lignano del Pordenone calcio, che ha ufficialmente battezzato al sua nuova casa per la stagione 2020-2021 di serie B con un 3-3 contro la Spal. Prima del fischio d'inizio, un brindisi e un dono speciale al sindaco di Lignano, Luca Fanotto, omaggiato dal presidente Lovisa con la maglia 'Fan8'.

Poi, spazio al campo con il primo affondo di Diaw che buca Berisha dopo 5'. Tre minuti più tardi è Butić a provarci, ma Berisha para in due tempi. Al 18′ Magnino a tu per tu con il portiere della Spal, che compie una paratissima. Dal calcio d'angolo, Calò serve Barison, che incorna di forza e porta i ramarri sul 2-0. Al 29′ accorcia le distanze la Spal. Colpo di testa sul secondo palo di Castro per il 2-1. Ancora emozioni nel finale, ma si va negli spogliatoi sul 2-1.

Anche nella ripresa, subito rete: è la Spal a pareggiare, dopo un minuto, grazie alla conclusione di Strefezza all’angolino. Al 7', ancora gli ospiti in rete: Paloschi dal secondo palo, dopo una punizione, trova il 2-3. Al 10′ primo cambio per mister Tesser: esce Butić ed entra Musiolik. Dieci minuti più tardi esce Rossetti ed entra Zammarini. Al 24′ doppio cambio neroverde: escono Berra e Barison, entrano Vogliacco e Bassoli. I ramarri ci credono fino alla fine: al 44′ mani di Murgia in area: rigore! Diaw non sbaglia dal dischetto consegnando il pareggio per 3-3.

GOL: 5′ pt Diaw, 18′ Barison, 29′ Castro; st 1′ Strefezza, 7′ Paloschi, 45′ Diaw (rig.).

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Berra (24′ st Vogliacco), Camporese, Barison (24′ st Bassoli), Falasco; Magnino, Calò, Rossetti (20′ st Zammarini); Ciurria; Butić (10′ st Musiolik), Diaw. A disp.: Bindi, Stefani, Pasa, Secli, Misuraca, Scavone, Chrzanowski. All. Tesser.
SPAL (3-4-3): Berisha; Salamon, Vicari, Tomovic; Sernicola, Murgia, Valoti, Castro (24′ st Brignola); Strefezza (32′ st Missiroli), Paloschi (32′ st S. Esposito), D’Alessandro (1′ st Dickmann). A disposizione: Galeotti, Thiam, Ranieri, Okoli, Esposito Sebastiano, Spaltro, Moro, Jankovic. All. Mezzini.
ARBITRO: Sacchi di Macerata. Assistenti Robilotta di Sala Consilina e Avalos di Legnano. Quarto ufficiale Paterna di Teramo.
NOTE: al 46′ st espulso Dickmann per doppia ammonizione. Ammoniti anche D’Alessandro, Paloschi, Salamon e Magnino. Angoli 7-6. Recupero: pt 2′; st 5′. Spettatori 459, incasso 5.893 euro.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori