Home / Sport news / Rally Fvg in vetrina al Città Fiera

Rally Fvg in vetrina al Città Fiera

Presentazione ufficiale della 55esima edizione della corsa, in progamma venerdì 30 e sabato 31 agosto. Attesa anche per il Giro ciclistico èlite/Under 23

Rally Fvg in vetrina al Città Fiera

L’estate è quasi giunta al termine e per chiuderla alla grande il Città Fiera ospiterà una serie di eventi sportivi molto attesi e ha in serbo una novità dedicata al divertimento. A giorni infatti dovrebbe inaugurare l’Hollywood Kart, l’unica pista di kart indoor su tre piani a livello europeo (all’interno di un centro commerciale), oggi, in anteprima, teatro della presentazione della 55esimo edizione del Rally del Friuli Venezia Giulia/Alpi Orientali Historic. L’Hollywood Kart è un vero e proprio spazio di 3.500 mq dedicato al divertimento che ospiterà una sala biliardi, l’hyper e il baby bowling, l’area giochi, carambole all’americana e air hockey.

Primo importante evento in agenda il Rally del Friuli Venezia Giulia/Alpi Orientali Historic che, per il secondo anno, farà base di partenza a Città Fiera, venerdì 30 e sabato 31 agosto. Numerose oggi le presenze in occasione della presentazione: ad aprire gli interventi Antonio Maria Bardelli, Presidente del Gruppo Bardelli, a cui è seguito il saluto di Giurgula Massimiliano per Hollywook Kart e l’intervento di Giorgio Croce, patron del Rally. Presenti, inoltre, Gianluca Casali, Sindaco di Martignacco, Paolo Pizzocaro, Assessore allo Sport del Comune di Udine, Barbara Iannis, Assessore alla Rete Commerciale del Comune di Tricesimo, Mariano Zufferli, Sindaco di San Pietro al Natisone, Sergio Paroni, Responsabile Relazioni Esterne per Civbank, Elena Bulfone di Progetto Autismo e Alessandro Talotti per il Coni.

Venerdì 30 agosto alle 14 la partenza della gara rally delle moderne, alle 19 la prova spettacolo “Martignacco Città Fiera Circuit” che decreterà il vincitore del Trofeo Città Fiera assegnato all’equipaggio che totalizzerà il miglior tempo  in questa prova.

Sabato 31 agosto ci sarà l’arrivo della gara nel centro di Udine, in piazza Libertà: dalle 16.30 per le vetture storiche e dalle 18 per le moderne con la premiazione finale. Città Fiera, oltre alla prova-spettacolo, il Parco Assistenza, la Partenza e i Bu.Co Burger&Cocktail Party, ospiterà la logistica della manifestazione, la direzione gara, la sala stampa e le esposizioni dedicate in galleria.

La gara sarà valida quale settima prova del Campionato Europeo Rally Storici (FIA EHSRC), sesta per il Campionato Italiano Rally (CIR) d anche per il Tricolore rally storici (CIRAS), oltre a far parte del Central European Zone (CEZ) e per la Coppa Rally di quarta zona. Saranno 150 i chilometri di prove speciali, 176 gli equipaggi iscritti, 30 i comuni attraversati, 300 addetti ai lavori, sei associazioni coinvolte. Una manifestazione internazionale con 14 nazioni presenti: dalla Turchia alla Gran Bretagna, dalla penisola scandinava alla vicina Austria. Oltre alla gara a Città Fiera allestita anche la mostra con la collezione di tute della Sappino Rally Collection e l’esposizione di auto storiche grazie alla scuderia  regolaristi friulani: Paolo De Giacinto, Italia Motorsport e Flavio de la Nuova Door di Remanzacco.

Mercoledì 4 settembre sarà, invece, la volta del 55esimo Giro Ciclistico Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia Under 23 ed Elite che sarà presentato sabato 31 agosto alle 11 in Piazza Show Rondò. Organizzato dalla Libertas Ceresetto, che si disputerà dal 4 al 7 settembre, quest’anno sono attese 35 squadre da 15 nazioni per 176 atleti per metà provenienti dai migliori team italiani e per metà da team europei ed extraeuropei.

Si tratta della principale manifestazione a livello nazionale per queste categorie, che ha oltre 50 anni di storia e ha assunto negli anni una rilevanza internazionale (per 12 volte è stata vinta da un atleta straniero) ed è un vero e proprio trampolino di lancio per atleti dilettanti, ma prossimi al passaggio al professionismo. Dopo la vittoria del padovano Giovanni De Franceschi nella prima edizione, che bissò il successo due anni dopo, fu la volta del grande Felice Gimondi e di campioni come Marino Basso, Claudio Corti, del “Diablo” Claudio Chiappucci, di Gilberto Simoni, vincitore di due giri d’Italia e di Marco Pantani che non lo vinse, ma fu grande protagonista sulle strade friulane. L’anno scorso lo vinse lo sloveno Tadej Pogacar che nel corso del 2019, passato al professionismo con la UAE, ha avuto modo, giovanissimo, di mettersi in mostra nel ciclismo che conta, vincendo tra l’altro il Giro della California. Scenografia delle due partenze il nuovo ponte che collega Città Fiera a Udine Gorizia Fiere.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori