Home / Sport news / Tinet Gori Wines, attesa per la prima amichevole

Tinet Gori Wines, attesa per la prima amichevole

Volley - Sabato 7 settembre il più classico dei derby con Motta. Coach Jacopo Cuttini fa il punto

Tinet Gori Wines, attesa per la prima amichevole

Dopo due intense settimane di lavoro, con doppie sedute di allenamento, è ragionevole fare un mini-bilancio in casa Tinet Gori Wines e raccogliere le prime impressioni di coach Jacopo Cuttini. L’allenatore, fin dal primo giorno, ha messo in chiaro quello che vuole essere il principio cardine del proprio lavoro: allenarsi ogni giorno con intensità fisica e mentale, preparandosi ad affrontare al meglio assieme le eventuali difficoltà.

“Devo dire che i ragazzi sembrano aver recepito bene questa indicazione – commenta il coach – in queste settimane io e il mio staff siamo stati esigenti nelle richieste, soprattutto in alcuni momenti ad alta intensità, ma ho visto nei ragazzi la giusta predisposizione al lavoro e la capacità di accettare anche lavori per loro inusuali. Certo abbiamo dovuto fare dei lavori differenziati perchè non tutti erano nelle stesse condizioni, ma credo siamo riusciti a portare il gruppo ad un buon livello di forma per affrontare il lavoro. Adesso resta da inserire Link, che inizierà questa settimana dopo un’estate trascorsa con la nazionale svedese. Venendo da un periodo agonistico dovrebbe essere già in buona condizione. In ogni caso ne valuteremo lo stato di forma ed eventuali acciacchi”.

Il periodo della preparazione serve anche a valutare i giocatori. In questo senso si è giocato al meglio le proprie carte il giovane libero Matteo Vivan. Classe 2001 nella scorsa stagione ha conquistato il titolo regionale U18 con la Viteria 2000, partecipando poi alle finali nazionali di categoria. In Serie D la soddisfazione di giocarsi la finale play off per la promozione
Vivan ha convinto lo staff tecnico, che ne ha apprezzato le doti di lavoratore e ha deciso di inserirlo in pianta stabile nell’organico della prima squadra. “Matteo sa di non essere ancora a livello di un giocatore di Serie A – è l’opinione di Cuttini – ma abbiamo intravisto in lui caratteristiche tecniche importanti che unite ad un buon lavoro in palestra potranno portarlo, col tempo, ad essere un buon giocatore. Tralaltro essendo ancora in età giovanile potrà mettere in pratica quanto appreso in prima squadra, giocando e prendendosi responsabilità nei campionati di U20 e Serie D”.

Dopo tanto lavorare è ora di scendere in campo per valutare i progressi dei Passerotti e per scoprire quanta strada c’è ancora da compiere. I tifosi potranno scoprire il nuovo assetto della Tinet Gori Wines edizione 2019-2020 già sabato 7 nel più classico dei derby: quello del Livenza con l’ HRK Motta. Appuntamento alle 18.00 al PalaGrassato di Motta di Livenza

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori