Home / Tendenze / Buja celebra il Giorno della Memoria

Buja celebra il Giorno della Memoria

Buja celebra il Giorno della Memoria

Domenica 26 gennaio, nella Piazza del Municipio, deposizione dei fiori alla stele che ricorda i deportati bujesi

Come ormai tradizione, consolidata da molti anni, la Associazione culturale "el tomât" e la sezione ANPI di Buja “Vilma e Ranieri Pezzetta” in collaborazione con il CICT Tarcento, Pense & Maravee di Gemona e la sezione ANPI Gemona –Venzone, per celebrare il Giorno della Memoria/Zornade de Memorie organizzano un momento di ricordo e di riflessione in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e di tutte le vittime dei campi di concentramento nazisti e fascisti, nella convinzione, che, c ome sottolinea la senatrice Liliana Segre, deportata nei campi di concentramento , il giorno della memoria ci ricorda che in questa fase storica, per contrastare l'oblio e la indifferenza, è necessario non disgiungere la lotta all’antisemitismo dalla più generale ripulsa del razzismo e del pregiudizio.

Tutte le cittadine e i cittadini sono invitati a partecipare d omenica 26 gennaio 2020 alle ore 16.00 presso la Piazza del Municipio a Buja dove prima della deposizione dei fiori alla stele che ricorda i deportati bujesi deceduti nei campi di sterminio, saranno letti brani tratti in parte anche dalle testimonianze dei sopravvissuti.

Seguirà alle ore 17.00 presso l’Ostarie di Parùs a Sopramonte di Buja l’incontro sul tema Ebrei in Friuli Storie di amore, passione e tragedia, con il prof . Valerio Marchi, docente di Storia e Filosofia al Liceo “G. Marinelli” di Udine, storico, scrittore, biblista, giornalista e poeta, da molti anni studioso sia della Shoah che delle presenze ebraiche e dei fenomeni di antisemitismo in Friuli tra ‘800 e ‘900, che presenterà anche il suo ultimo libro: I Luzzato del Friuli. Una famiglia ebraica fra il Risorgimento e l’Unità (La Nuova Base, Udine 2019) oggetto di una ricerca che compendia e sviluppa lavori già svolti, con l’aggiunta di elementi inediti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori