Home / Tendenze / Buttrio, con 'La Fugarele' raccolti 1.500 euro

Buttrio, con 'La Fugarele' raccolti 1.500 euro

Il 2020 inizia all'insegna della solidarietà, in attesa della 24 ore che sosterrà l'ospedale di Cividale

Buttrio, con 'La Fugarele' raccolti 1.500 euro

Successo per la ‘fugarele’, l’ormai tradizionale appuntamento epifanico di Buttrio che, favorita da un tempo clemente e dall’area concessa dalla Bravi di Camino, ha richiamato tantissime persone. La grande festa, organizzata dal comitato della Sagre dai ucei e de viscje di Camino di Buttrio, ha celebrato la sua 40esima edizione alla presenza di una miriade di spettatori. Tra loro anche una famiglia che vive a Sacile e che, otto anni fa, stava transitando sulla statale 56 quando ha notato il falò appena acceso e il piazzale gremito di gente e si è aggregata. Da allora è presente ogni anno.

La generosità degli organizzatori nel preparare quantità industriali di minestrone, muset e polenta, vin brulè e moltissimi altri manicaretti da distribuire agli ospiti (gratuitamente, con offerta libera) è stata premiata: al termine della serata tutto era stato “spazzolato” dagli oltre mille partecipanti. Per rifocillare i volontari che, al termine, hanno svolto i lavori di sistemazione e messa in sicurezza, le cuoche hanno dovuto preparare una pastasciutta e saccheggiare i frigoriferi di casa.

Un altro indice di gradimento è il ricavato dalla raccolta che anche quest’anno è destinato al progetto 2020 della 24Ore di Buttrio. I dirigenti organizzatori della festa hanno voluto ringraziare i propri soci e tutti i volontari, Alpini, Protezione civile comunale, motociclisti di Ruedis Libaris e molti altri, durante un breve rinfresco. Dopo i discorsi di rito, il presidente Alessandro Azzarone ha consegnato al capogruppo degli Alpini Michele De Luca, responsabile della 24Ore, un assegno facsimile per l’importo di 1.500 euro.

“Questa cifra” ha annunciato De Luca “è il primo contributo per il dono di una auto ibrida al Servizio di assistenza domiciliare del Presidio Ospedaliero di Cividale del Friuli. Così, come già accade nel Goriziano e nell’area di Pordenone, vedremo circolare anche nella nostra zona un automezzo etichettato 24Ore di Buttrio”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori