Home / Tendenze / Carnevale Muggesano al via

Carnevale Muggesano al via

Carnevale Muggesano al via

La 67ma edizione inaugura il 20 febbraio con la consegna della Chiavi della Città da parte del sindaco Laura Marzi e il Grande Ballo della Verdura

67. Tante infatti sono le edizioni dello storico Carnevale Muggesano, di cui si ha notizia fin dal 1420 anno in cui se ne fa cenno nello Statuto comunale, la cui ultima, quella del 2020, si aprirà come sempre giovedì 20 febbraio con la consegna della Chiavi della Città da parte del Sindaco, Laura Marzi e il Grande Ballo della Verdura in onore di Re Carnevale.

La magia del Carnevale si rinnova ancora una volta per una settimana di festa, allegria e colori all'insegna della tradizione e della cultura tutta Muggesana e - soprattutto - del sano divertimento per tutti, in particolare per i bambini e le famiglie. Le calli e le piazze per sette giorni saranno invase da spettacoli di musica dal vivo, bande a ruota libera, animazione con grandi appuntamenti di spettacolo e attrazioni, in particolare per i più piccoli.

Particolare attenzione sarà riservata come sempre alla sicurezza e alla cura ambientale: anche quest’anno infatti il Carnevale Muggesano sarà “green” e guarderà alla salvaguardia del pianeta, andando verso l’eliminazione della plastica e attuando una corretta raccolta differenziata - e l’invito dell’Amministrazione comunale ai pubblici esercenti a non utilizzare bicchieri di plastica usa e getta, optando invece per quelli in materiale compostabile.

Quest’anno si terrà anche il 1° Torneo di Pallacanestro del Carnevale Muggesano a cura dell'Interclub Muggia.

Tra i graditi ritorni, per la gioia dei bambini di tutte le età sul piazzale del Caliterna per tutta la durata dell’evento sarà allestito un Luna Park con area giochi e animazione per bambini.
Accanto al Luna Park e ai giochi, al Caliterna troverà posto il Villaggio del Gusto, per rinfrescare e rifocillare maschere e mascherine nei giorni del Carnevale.
Saranno presenti stand e chioschi che serviranno dolci tipici, patatine, fritti misti, panini per ogni palato, cucina tipica locale, birra e bibite per tutti i gusti.
Un Luna park sarà allestito anche in via Roma e dei chioschi enogastronomici saranno presenti pure in Piazza della Repubblica.

E se i pomeriggi saranno dedicati ai bambini, anche quest’anno la sera gli adulti si potranno divertire all’interno del PalaCarnevale ballando con le più belle musiche di tutti i tempi: ogni sera buona musica, balli e sfilate in maschera.

La tendostruttura coperta da 1.200 metri quadri, che sorgerà ancora una volta presso l'ex piazzale Alto Adriatico, all'ingresso della città, ospiterà spettacoli e serate all'insegna della musica con i dj più amati, selezionati appositamente dal Direttore artistico, Maurizio Testi.

Questi i titoli e i protagonisti delle serate:
Giovedì 20 febbraio High Energy- Opening Party - Dj Paul
Venerdì 21 febbraio Tu vivi nell'aria - Giovanni Miani Show
Sabato 22 febbraio Muja Carnival Ibiza Festival - Dj Rasman Mark - Alex Very Animazione Melissa Martinez Vox M. Testi
Domenica 23 febbraio Plaza Event Habanero- Dj Lorenzo Gullo
Lunedì 24 febbraio Tribal Show Dj Chrix B Animazione Lady Victoria live percussion Mark Storm.
Martedì 25 febbraio The Final Act Dj Alex Del Piero - Lorenzo Gullo - Special Guest Elvio Moratto - Vox M. Testi
Le serate di sabato e martedì saranno inoltre messe in onda in diretta su Radio Diffusione Europea.

Ogni sera dalle 20.00 in poi, spazio alla musica in Piazza Marconi, tutte le sere con Gabri Dj e Lorenzo Gullo Dj.

Anche quest'anno, si tiene la mostra “Il Carnevale nel costume”, organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia e dall'Associazione delle Compagnie del Carnevale Muggesano. Fino al 1° marzo presso il Museo d'Arte Moderna “Ugo Carà” di via Roma 9 saranno esposti i costumi della Compagnia La Bora. La mostra potrà essere visitata a ingresso libero con il seguente orario: da martedì a venerdì 17-19, sabato 10-12 e 17-19, domenica e festivi 10-12.

Sul sito del Comune del Muggia (www.comune.muggia.ts.it) sono presenti le ordinanze sindacali emesse per festeggiare un Carnevale in piena sicurezza.
Il Carnevale Muggesano è sempre più tecnologico e “cliccato” anche dall’estero e anche quest'anno sarà presente anche sui principali social network.
Pure in questa occasione, un codice QR pubblicato sulla brochure, stampata anche quest’anno in 4 lingue - italiano inglese tedesco e sloveno - consentirà inoltre di accedere direttamente ai contenuti dedicati del sito con il proprio smartphone.

E' possibile votare per il Carnevale Muggesano su https://italive.it/carneval-de-muja-67-edizione/.
Ad aprire ufficialmente il 67° Carnevale Muggesano, sarà, come sempre, giovedì 20 febbraio, alle ore 17.00, il grande e attesissimo Ballo della Verdura con i componenti delle Compagnie del Carnevale Muggesano e l'accompagnamento musicale de I Fraieri con il commento dello storico presentatore Claudio Piuca, per tutti “Zio Claudio”.

Caratteristico e antico ballo di Muggia (di cui si trova traccia in uno scritto del capodistriano Nicolò de Manzuoli che risale addirittura al 1611) il Grande spettacolo in onore di Re Carnevale è un autentico biglietto da visita di Muggia e del suo Carnevale (che ha rappresentato assieme ad altri degni rappresentanti di Muggia e del suo Carnevale anche in alcune importanti trasmissioni televisive, nazionali e internazionali.

Seguiranno il trionfale arrivo – quest’anno dal mare, in collaborazione con il Sup Team Mano Aperta - di Re Carnevale, al secolo Giovanni Derin, la consegna delle Chiavi della Città da parte del Sindaco di Muggia, Laura Marzi che aprirà ufficialmente il Carnevale Muggesano e il passaggio della corona di Madrina da Debora Maier a Nicole Tedesco.

Nicole Tedesco, diciott’anni, mujesana doc, fin da piccola amante del carnevale di Muggia appassionata di moda, ha alle spalle numerosi servizi fotografici, legati pure all’abbigliamento e alla gioielleria e un cortometraggio.

Il nuovo Re Carnevale è Giovanni Derin, storico presidente della Compagnia Mandrioi che, come ha sottolineato Mario Vascotto al momento dell’elezione, sicuramente incarnerà con lo stesso spirito allegro e simpatico che aveva sempre caratterizzato il compianto Dario Macor.
In precedenza, alle 16.00, si potrà assistere in anteprima al grande ritorno dei Laidos con “La Laidada”, che si preannuncia come il tormentone dell’estate 2020 con la presenza di Edy Meola e il coinvolgimento del pubblico a cura della coreografa Cristiana Fusillo.

Dalle ore 18.30 bande a ruota libera nelle calli e nelle piazze, esibizione della Filarmonica di Santa Barbara e dalle 20.00 nelle piazze e calli Aperitivo in maschera in collaborazione con i locali di Muggia.

In serata, il PalaCarnevale ospiterà le selezioni musicali di Paul dj. Da sempre appassionato di musica dance propone un repertorio che va dai primi anni '70 alle ultime novità, abbracciando vari generi musicali. Ha lavorato in varie radio private, da 5 anni conduce un programma quotidiano di musica Dance su Radio Punto Zero. Questa è la sua terza presenza al palacarnevale di Muggia. Fa serate in locali, feste ed eventi.

Venerdì 21 febbraio sarà il giorno del Carnevale scuola con protagonisti gli alunni delle scuole muggesane e si entrerà nel vivo dei festeggiamenti con gli intrattenimenti per i bambini e gli adulti, sia la mattina (dalle 10 alle 12 con Scuole in piazza) a cura di Gaia Eventi e della Banda Ongia che il pomeriggio (dalle 16 alle 18) in Piazza Marconi, con giochi, balli, con intrattenimento a cura del Gruppo Clown in Piazza di Cormons.

Dalle ore 18.00 Banda Ongia a ruota libera nelle Calli e piazze di Muggia e dalle ore 20.00 nelle piazze e calli Aperitivo in maschera in collaborazione con i locali di Muggia.
Quello di Muggia è da sempre un Carnevale soprattutto a misura di bambino e pertanto sabato 22 febbraio sarà dedicato al divertimento per i più piccoli: dalle 10 alle 12 in Piazza Marconi giochi, balli e altro per i più piccoli a cura di Gaia Eventi.

Quindi, dalle ore 16 alle 18, Piazza Marconi ospiterà il Carnevale dei bambini con intrattenimento a cura del Gruppo Clown in Piazza di Cormons con Make & Sonia.

E dalle ore 20.00 nelle piazze e nelle calli, Aperitivo in maschera in collaborazione con i locali di Muggia.

Come sempre il momento centrale e più atteso dei festeggiamenti sarà naturalmente quello della Sfilata dei carri allegorici accompagnati dalle oltre 2000 maschere delle otto Compagnie del Carnevale Muggesano di domenica 23 febbraio (che in caso di maltempo sarà rinviata alla domenica successiva) presentata dalle Compagnie del Carnevale Muggesano.

Per i turisti, che sempre più numerosi sono soliti affollare la città istroveneta nel periodo del Carnevale, alle ore 10.30 da Piazza Marconi partirà una visita guidata gratuita al centro storico di Muggia (prenotazioni allo 040 3360404 o inviando un'e-mail a: promozionedellacitta@comunedimuggia.ts.it).

Alle ore 13.00 da via Forti prenderà il via il 67° Grande Corso Mascherato che si snoderà lungo il consolidato percorso di via Forti, via D’annunzio, via Roma, piazza della Repubblica, Largo Caduti della Libertà, via Battisti e Lido. Apriranno la sfilata le squadre del Torneo di pallacanestro seguite dalla Madrina 2020, Nicole Tedesco e Re Carnevale, Giovanni Derin.

Questi i motti presentati in ordine di sfilata:
La Bora – Paese che vai, festa che trovi.
Ongia – Tornemo a scola!
Mandrioi – Re e Regine
Lampo – Vedi Napoli e poi… Muja!
Bellezze Naturali – Speziando
Brivido – 23.02.2020#Rewind … ritorno al passato
Trottola – Che spuza!
Bulli e Pupe – … speremo sia ciocolata!
La sfilata sarà visibile in diretta streaming con il supporto tecnico di Antonio Giacomin di Fluido.it sul sito internet delle Compagnie del Carnevale Muggesano www.carnevaldemuja.com, e successivamente su youtube.

Seguiranno alle ore 18.30 in Piazza Marconi le Premiazioni delle Compagnie partecipanti alla sfilata e dalle 19.00 in poi, Bande a ruota libera nelle Calli e piazze di Muggia. Dalle ore 20.00 in piazza Marconi Aperitivo in maschera con i locali di Muggia.

Per favorire l'afflusso e il deflusso del pubblico nei giorni del Carnevale, la Trieste Trasporti ha previsto delle variazioni e delle intensificazioni nel servizio dei bus di linea. Variazioni previste ed elenco completo di linee e orari su www.triestetrasporti.it.

Lunedì 24 febbraio sarà la giornata dell'attesa e tradizionale Megafrittata.

Dalla mattina nelle Calli e piazze di Muggia come da tradizione secolare si andrà “A ovi” e alle ore 17.00 in Piazza Marconi, la tradizionale Megafrittata curata dalla Gastronomia “Il Cuoco” e offerta da altri commercianti muggesani – con le Compagnie del Carnevale Muggesano.
Dalle 10 alle 12 in Piazza Marconi intrattenimenti per bambini e adulti con giochi, balli e altro a cura di Gaia Eventi.
Seguirà alle 20, nelle piazze e nelle calli, l’Aperitivo in maschera in collaborazione con i locali di Muggia.

Martedì 25 febbraio, ultimo giorno di Carnevale, alle ore 16.30 prenderà il via la Sfilata senza carri, allegra “replica” del Corso mascherato (stavolta però solo di figuranti) da parte dei partecipanti alla sfilata domenicale, che muoverà da via D’Annunzio per proseguire poi per via Roma, Piazza della Repubblica, via Battisti e via Dante.

Le maschere confluiranno quindi in Piazza Marconi per la Consegna dei trofei del Carnevale e le Premiazioni delle maschere e gruppi che si sono distinti durante il Corso mascherato.
E’ prevista come sempre anche l’assegnazione del Trofeo Artigiani.
Dalle ore 20.00, nelle piazze e calli, Aperitivo in maschera con la collaborazione dei locali di Muggia.
Il Carnevale Muggesano sarà inoltre presente al Corso mascherato di Trieste del 25 febbraio con 4 carri delle compagnie Lampo, Mandrioi, Brivido e Bulli e Pupe.

Mercoledì 26 febbraio infine è tempo di Ceneri. Due le cerimonie previste. Alle ore 16.30 in Piazza Marconi, Veglia funebre delle vedove inconsolabili a cura delle Compagnie carnevalesche Mandrioi e Ongia e alle ore 19.00 Cerimonia di chiusura del 67° Carnevale Muggesano nella sede di Santa Barbara a cura della Compagnia Lampo.

Il 29 febbraio infine il Carnevale Muggesano sfilerà con l’accompagnamenti musicale della Filarmonica di Santa Barbara e della Banda dell’Ongia e presenterà il Ballo della Verdura e le maschere (ben 150) al Palmanova Outlet Village.

Il 67° CARNEVALE MUGGESANO è anche online sul sito www.carnevaldemuja.com e sulla pagina https://www.facebook.com/carnevalmuja/ , (http://www.claudiomicali.com/sp59/images/book/67o_cdm_2020/?fbclid=IwAR25UL20IeEZr-4Kp50OsuBCFY4917w5VBjbTKD_pLU_qyU0I0c3e05xEY8) dove è possibile visionare la brochure completa con i motti e la storia delle Compagnie, i saluti delle Autorità, il programma, l'Albo d'oro della manifestazione e la storia della Città di Muggia.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori