Home / Tendenze / Conciliaweb, un aiuto agli utenti deboli

Conciliaweb, un aiuto agli utenti deboli

Incontro formativo sul tema 'La gestione delle controversie tra utenti e operatori di telefonia, internet e pay tv'

Conciliaweb, un aiuto agli utenti deboli

"Il momento attuale mette ancor di più in primo piano la preziosa funzione del Corecom. L'utilizzo di internet, social e telefono è aumentato in maniera esponenziale anche a causa del distanziamento forzato e, perciò, i cittadini sono più che mai sottoposti a rischi concreti. Per affrontare le azioni fraudolente che possono avvenire attraverso il canale digitale, dunque, dovremo specializzare l'azione del nostro Corecom in difesa dell'utenza debole, sviluppando le innovazioni in relazione alle nuove sfide e le nuove problematiche che il cittadino si trova ad affrontare".

Lo ha evidenziato oggi il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, durante l'intervento in videoconferenza in apertura dell'incontro formativo sul tema "La gestione delle controversie tra utenti e operatori di telefonia, internet e pay tv: il punto sulla piattaforma Conciliaweb e sulle novità previste per il futuro".

"Il successo odierno in termini di partecipazione - ha proseguito Zanin in diretta streaming - attesta non solo la correttezza della scelta da parte del Comitato regionale per le comunicazioni del Friuli Venezia Giulia nell'interpretare un argomento di grande interesse, ma anche l'attività concreta dell'organismo che si conferma una delle principali attività di front office con cui il Cr stesso si rapporta con cittadini e utenti. Una vetrina e un luogo puntuale dove l'interesse pubblico viene esplicitato attraverso un servizio diretto e testimoniato dalle quasi 3mila conciliazioni archiviate dall'inizio dell'anno che, spesso, hanno riguardato i problemi degli utenti di fascia più debole".

L'evento in modalità webinar, organizzato e promosso dal Corecom Fvg, è stato coordinato da Roberta Sartor (direttore del Servizio organi di garanzia del Cr). L'obiettivo era quello di esaminare nel dettaglio le varie istanze che possono essere presentate dagli utenti attraverso la piattaforma digitale Conciliaweb, facendo il punto sulle novità che la riguarderanno nei prossimi mesi per effetto di un nuovo regolamento. Particolare attenzione è stata rivolta anche all'ingresso di ulteriori figure accreditate a intervenire nel contenzioso, quale supporto per gli utenti: gli avvocati e le associazioni dei consumatori.

Il programma, dopo l'introduzione affidata a Mario Trampus (presidente del Corecom Fvg), ha visto anche la partecipazione di Antonella Eloisa Gatta e Cristina Vescul. "Le novità per il futuro: verso il Conciliaweb 2.0 e il nuovo regolamento" sono state invece sviluppate da Enrico Maria Cotugno, vicedirettore della direzione Tutela dei consumatori dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom).

Zanin ha anche auspicato "che questo appuntamento contribuisca ad aumentare ulteriormente la vicinanza tra il Consiglio regionale Fvg e i cittadini i quali, anche attraverso le attività del Corecom, sanno di trovare nell'Assemblea legislativa un alleato fidato, affidabile e sempre disponibile, anche e soprattutto al fianco delle fasce di utenza più deboli

Inoltre, il presidente dell'Assemblea Fvg ha evidenziato "l'importanza del Corecom anche attraverso i rapporti con la tv di Stato e il servizio pubblico nell'applicazione delle norme per la promozione delle lingue minoritarie che sono alla base dell'autonomia e della specialità della nostra regione. Sempre grazie alla sua azione è stata inoltre attivata un'interlocuzione costruttiva tra Regione, reti televisive e ministero dello Sviluppo economico (Mise) che porterà a una convezione".

"In sede di Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali - ha aggiunto ancora Zanin - siamo molto attenti alle funzioni delegate da Agcom ai Corecom regionali attraverso il Conciliaweb e un tavolo di lavoro ha già consentito di approfondire gli aspetti che, presto, troveranno forma in un documento specifico".

Infine, tornando al tema principale della giornata, il presidente del Cr Fvg ha concluso che "se inizialmente eravamo preoccupati per la fase di approccio diretto al sistema informatico relativo alle conciliazioni, i fatti hanno invece detto che l'utilizzo del Conciliaweb è stato assorbito bene dall'utenza e che in futuro porterà ulteriori traguardi in quanto a efficacia".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori