Home / Tendenze / Didamatica slitta a novembre

Didamatica slitta a novembre

La kermesse sarà ospitata sul portale dell’Università degli Studi di Trieste e avrà come tema Smarter School for Smart Cities

Didamatica slitta a novembre

AICA, Associazione Italiana dedicata allo sviluppo delle conoscenze, della formazione e della cultura digitale, ha annunciato che l’edizione 2020 di Didamatica - Informatica per la Didattica, inizialmente programmata dal 6 all’8 maggio presso l’Università degli Studi Trieste e sospesa per l’emergenza Covid-19, si terrà online il 12 e 13 novembre. L’evento si svolgerà sul portale messo a disposizione dall’Università degli Studi di Trieste, e le discussioni proseguiranno online sullo stesso portale fino a venerdì 20 novembre 2020.

Dal 1986 Didamatica è il punto di riferimento per studenti, docenti, istituzioni scolastiche, professionisti ICT, aziende e Pubblica Amministrazione sui temi dell’innovazione digitale per la filiera della formazione. Ponte tra scuola, formazione, ricerca e impresa, tiene vivo il confronto su ricerche, sviluppi innovativi ed esperienze in atto nel settore dell'Informatica applicata alla Didattica, nei diversi domini e nei molteplici contesti di apprendimento.

L’edizione 2020, promossa con il Ministero dell’Istruzione e patrocinata da AGID e proESOF, si propone di avviare una riflessione concreta e strutturata sul tema dei nuovi scenari imposti nel mondo della Scuola, del lavoro, della società in una “smart city” tesa all'ottimizzazione e all'innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita, grazie all'impiego diffuso delle nuove tecnologie della comunicazione, delle tecnologie “mobili” e degli strumenti di realtà aumentata e virtuale, al fine di migliorare il processo di formazione, la qualità della vita e soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni.

Il titolo sintetico di Didamatica 2020, “Smarter School for Smart Cities”, non è solo uno slogan, ma una sfida e opportunità per rendere la Scuola e il mondo del lavoro produttivi e smart.

Le due giornate online dedicate al confronto nazionale e internazionale, proseguiranno per una settimana con discussioni moderate in rete attraverso l’apposito portale: esito sarà la definizione di una agenda di ricerca per tutti gli attori dell’innovazione digitale che stanno realizzando le proprie particolari e specifiche attività lavorative con strumenti mobili e facendo uso di applicazioni e dispositivi per espandere la realtà nell’ottica della realtà aumentata e virtuale. Non solo buone pratiche, ma problematizzazione di un nuovo modo di produrre e fruire di contenuti e spazi digitali in una città sempre più digitale.

Contestualmente alle nuove date, è stata prolungata l’apertura della Call for paper: c’è tempo fino al 12 settembre per presentare i lavori, che dovranno essere inviati attraverso il portale easychair.org e rientrare in una delle seguenti tipologie: full paper (massimo 10 pagine) o short paper (massimo 4 pagine).
Le istruzioni, le scadenze e l’elenco completo dei temi proposti sono disponibili sul sito https://www.aicanet.it/DIDAMATiCA2020

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori