Home / Tendenze / Fondazione Telethon premia i ragazzi di Arta e Paularo

Fondazione Telethon premia i ragazzi di Arta e Paularo

Insieme per la Ricerca dona una lavagna interattiva multimediale agli studenti delle scuole medie

Fondazione Telethon premia i ragazzi di Arta e Paularo

La Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo di Arta e Paularo è tra i premiati del concorso “Insieme per la Ricerca” promosso da Fondazione Telethon e Pearson Italia e rivolto a tutte le scuole italiane di ogni grado e ordine, che metteva in palio materiali didattici multimediali.

Fondazione Telethon e Pearson Italia ringraziano istituti, classi, studenti e alunni partecipanti al progetto didattico, nato per sensibilizzare sul tema della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, per stimolare a riflettere sull’importanza di sostenere la ricerca che, grazie alle donazioni, sta iniziando a dare riposte concrete. Molte le scuole di tutto lo Stivale che hanno partecipato al progetto didattico, pensato per stimolare la riflessione e la capacità di alunni e studenti di dare una forma creativa a un messaggio profondo, avvicinandosi al mondo della ricerca.

Il Comprensivo di Arta e Paularo si è aggiudicato la lavagna interattiva multimediale, la prima LIM a disposizione degli alunni della scuola, offerta dalla casa editrice Pearson Italia, proponendo un'immaginaria intervista a Galileo Galilei, figura fondamentale nella storia della scienza, per riflettere sul passato e sul progresso della ricerca fino ad oggi. L’elaborato è stato realizzato dalla classe seconda dell’Istituto ed è stato particolarmente apprezzato per la sua vena ironica e per il collegamento che gli studenti sono riusciti a creare tra un personaggio del passato e l’epoca moderna.

Per Fondazione Telethon è importante coinvolgere sempre più soggetti anche attraverso progetti scolastici come questo per trasmettere ai bambini e ai ragazzi l’importante messaggio di sostenere la ricerca per poter dare risposte concrete alle persone affette da una malattia genetica rara per garantire loro un futuro migliore.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori