Home / Tendenze / Friuli, terra di orsi, lupi e... procioni

Friuli, terra di orsi, lupi e... procioni

La regione si conferma habitat prediletto dalla fauna selvatica. Il canide immortalato dalle fototrappole lungo il Torre e il plantigrado avvistato nel Goriziano

Friuli, terra di orsi, lupi e... procioni

Friuli terra prediletta dalla fauna selvatica. Dopo l'orso, il lupo, lo sciacallo dorato, il gatto selvatico, ad agosto 2020 è stato avvistato e immortalato dal fototrappolaggio di Stefano Pecorella un esemplare di cane procione.
Un avvistamento straordinario, che testimonia la presenza, o quantomeno il passaggio, di questa specie in regione. Le riprese lo hanno immortalato in una zona lungo il Torre, habitat ideale per questa specie di canide.

Nei giorni scorsi, invece, ha destato stupore la notizia di un orso avvistato nel Goriziano, nella zona di Peteano, da un rider che incredulo ha subito segnalato alle autorità competenti l'avvistamento. Al momento non ci sono stati riscontri certi, tuttavia l'ipotesi che si trattasse di un esemplare di orso è verosimile.
Le fototrappole installate sul territorio al momento non hanno confermato questa presenza, ma altri indizi lasciati dal plantigrado confermerebbero il passaggio nella zona del Monte San Michele e nel Goriziano (ad es. impronte, feci e telemetrie degli esemplari monitorati dall'Università di Udine).
Certo, potrebbe essersi trattato di un cinghiale, vista l'alta popolazione che abita il Carso, ma il territorio è via di transito per gli orsi, stando alle rotte comunicate dai radiocollari.



Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori