Home / Tendenze / Oltre 90 stand a Friuli Doc che punta alle 700mila presenze nonostante i cantieri

Oltre 90 stand a Friuli Doc che punta alle 700mila presenze nonostante i cantieri

L'inaugurazione giovedì 12 settembre. Il concerto di Noemi, domenica 15, chiuderà l'edizione 2019 della kermesse enograstronomica

Oltre 90 stand a Friuli Doc che punta alle 700mila presenze nonostante i cantieri

E' conto alla rovescia per il taglio del nastro dell’edizione 2019 di Friuli Doc, che inaugurerà a Udine giovedì 12 settembre, alle 17.30. Madrina della cerimonia inaugurale un’avvenente signora di origini friulane sbarcata nel panorama televisivo nazionale. Il tutto sarà accompagnato dal suono delle bande dell’Ambima, mentre il finale, domenica 15 settembre, in piazza della Libertà, sarà affidato alla splendida voce di Noemi che si esibirà in concerto.

Tante le novità in programma per l'edizione 2019, sia per quello che concerne la dislocazione degli oltre 90 stand, imposta anche dalla presenza di numerosi cantieri aperti nel centro storico del capoluogo friulano, sia per la partecipazione di nuovi espositori, in particolare quelli stranieri.
Vediamo quindi quali saranno le nuove vie targate Friuli Doc, in cui domineranno le tradizioni e i sapori dei Paesi confinanti con il Fvg. In via Poscolle la scena sarà tutta per le specialità dell’Istria slovena e croata, mentre in via Aquileia troveranno spazio tra gli altri gli stand stiriani, infine in via Gemona si respirerà l’atmosfera della Carinzia.

Gli organizzatori hanno avuto anche un occhio di riguardo nei confronti di alcune attività che tradizionalmente, in occasione della kermesse, esponevano il meglio dei propri prodotti davanti ai punti di ristoro, e che quest'anno sarebbero state penalizzate dalla presenza dei cantieri.

Si è trovato quindi uno spazio alternativo nelle vicinanze, garantendo così la loro partecipazione. Un’altra novità è l’attività convegnistica e di degustazione inserita nell’ambito dell’iniziativa 'Le eccellenze nelle eccellenze', in collaborazione con l’Università di Udine. Tali eventi saranno ospitati a Palazzo Wasserman e Florio..

“Stiamo definendo gli ultimi dettagli – ha spiegato l’assessore comunale ai grandi eventi di Udine, Maurizio Franz – . Ci piacerebbe raggiungere almeno i numeri di presenze dell’anno scorso, attestate a quota 700mila, tenendo conto di alcune strade bloccate e inutilizzabili per i lavori in corso. L’anno scorso aver raddoppiato le presenze dell’anno 2017 è stato un risultato storico e vogliamo mantenerlo”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori