Home / Tendenze / San Vito, suona la campanella per 3.200 studenti

San Vito, suona la campanella per 3.200 studenti

L'augurio del Sindaco Antonio Di Bisceglie e dell'assessore Pier Giorgio Sclippa ai bambini e ai ragazzi che domani torneranno a scuola

San Vito, suona la campanella per 3.200 studenti

“Buon avvio di anno scolastico, in particolare alla comunità scolastica”. E’ l’augurio del Sindaco Antonio Di Bisceglie e dell’Assessore Pier Giorgio Sclippa agli oltre 3.200 studenti, docenti e personale scolastico che nel complesso riprenderanno domani le lezioni in presenza nelle scuole dislocate sul territorio di San Vito al Tagliamento. La ripartenza ufficiale per tutti è per domani quando suonerà di nuovo la campanella per gli alunni dell’Istituto comprensivo “Margherita Hack” e gli studenti dell’Isis “Sarpi Freschi”, mentre già c’è stato un primo ritorno in classe lunedì 14 settembre per ragazze e ragazzi dei Licei le Filandiere.

La cittadina sanvitese è il secondo polo scolastico per numero di studenti del Friuli occidentale e quella di domani è certamente una giornata importante, frutto di mesi di lavoro da parte delle istituzioni scolastiche e comunali per mettere a punto le misure anti Covid, predisporre i vari servizi ed effettuare una serie di manutenzioni e interventi straordinari a favore dei plessi scolastici. Lo ricorda l’Assessore all’Istruzione, Pier Giorgio Sclippa: “Durante l’estate abbiamo lavorato molto come Comune per sistemare e adeguare tutti gli edifici scolastici dell’Istituto comprensivo per consentire la ripresa delle lezioni in piena sicurezza e tutta tranquillità”. In vista dell’avvio dell’anno scolastico 2020-21, a fronte delle linee guida del Ministero e verificate le esigenze comunicate dalla dirigenza scolastica, sono stati previsti e attuati lavori per un importo complessivo di circa 300 mila euro.

Si è lavorato anche per la definizione dei servizi scolastici. “Come ogni anno vogliamo garantirli fin dal primo giorno di ripresa dalla scuola. E così ad esempio chi ha richiesto di usufruire del servizio di trasporto scolastico lo potrà fare già con il viaggio di andata il primo giorno di scuola, mentre il viaggio di ritorno sarà garantito quando l’Istituto comprensivo comunicherà l’adozione dell’orario definitivo. Lo stesso ragionamento vale per chi ha chiesto di usufruire del servizio di pre e post accoglienza”. La pre accoglienza è garantita già dal primo giorno di scuola, il post accoglienza quando entrerà in vigore l’orario definitivo. Per quanto riguarda la mensa scolastica, sarà garantita già dal primo giorno alle scuole dell’infanzia, mentre per le scuole primarie quando entrerà in vigore l’orario delle lezioni definitivo.

“Il Comune ha assunto la scuola come prima priorità - ha commentato il Sindaco Di Bisceglie - e oggi è ben lieto, dopo aver operato alacremente, di poter far sì che questo nuovo avvio di anno scolastico possa svolgersi nelle migliori condizioni. In questi anni abbiamo operato per fare in modo che ci potessero essere sedi adeguate e appropriate, al contempo rafforzando i servizi, e oggi siamo in condizione di rivolgere un sincero augurio per questo nuovo particolare anno scolastico”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori