Home / Viaggi / La Val Resia si prepara ai festeggiamenti del Püst

La Val Resia si prepara ai festeggiamenti del Püst

Quest’anno il tradizionale Carnevale si celebrerà tra venerdì 21 e mercoledì 26 febbraio

La Val Resia si prepara ai festeggiamenti del Püst

La Val Resia si prepara ai festeggiamenti del Püst, il tradizionale Carnevale Resiano, in programma da venerdì 21 a mercoledì 26 febbraio. I festeggiamenti avranno inizio venerdì con un importante e atteso appuntamento: alle 15, nella Scuola Primaria di Resia, avverranno le premiazioni del concorso “E tu che Babaz sei?”. La popolazione e le scuole sono invitate, in questa occasione, a realizzare il babaz, il tipico fantoccio di Carnevale bruciato in occasione del mercoledì delle ceneri. I vari babaz in concorso vengono esposti lungo le vie della valle durante i festeggiamenti del Carnevale e poi valutati e premiati da un’attenta giuria.

Le danze, invece, si apriranno sabato 22 a San Giorgio di Resia a partire dalle 20.30 nel salone dell’Associazione Sangiorgina e l’Osteria alla Speranza. Tutti sono invitati a presentarsi travestiti (sono sufficienti dei vecchi abiti, indossati anche al contrario) per ballare la resiana.

La domenica di Carnevale, o Püstawa Nadëja nell’idioma locale, è per la Val Resia uno dei momenti più attesi e sentiti dei festeggiamenti del Püst. Domenica 23 si potrà ballare la resiana nella piccola piazzetta di San Giorgio in compagnia delle tradizionali maschere di Carnevale, le Lipa Bila Maškira / Le Belle Maschere Bianche. Queste ultime saranno presenti in piazza a partire dalle 14. Nel tardo pomeriggio le danze si sposteranno nuovamente nel salone dell’Associazione Sangiorgina e l’Osteria alla Speranza.

Domenica sono state organizzate anche altre interessanti iniziative in mattinata: il gruppo di naturalisti della Tana in Val Resia accompagnerà famiglie e bambini in un'interessante escursione alla scoperta dei travestimenti della natura. Ci si ritroverà nella Tana in Val Resia (località Lischiazze) per una passeggiata di tre ore. Il costo a persona è di 8 euro. È necessario prenotarsi, entro venerdì 21 febbraio, inviando una e-mail a info@tanavalresia.it, oppure inviando un sms al numero +39 351 8355949.

Nella stessa mattinata il Gruppo Folkloristico Val Resia organizza, al Centro Culturale Rozajanska Kulturska Hïša, uno stage di danze resiane rivolto a coloro che desiderano imparare a ballare. Lo stage inizierà alle 10 e avrà una durata complessiva di due ore. Il costo a persona è di 15 euro. È necessario prenotarsi, entro venerdì 21 febbraio, inviando una e-mail a gfvalresia@gmail.com, oppure inviando un sms al numero +39 388 3842696.

Il Museo dell’Arrotino, a Stolvizza di Resia, poi, propone l’attività “Affiliamo”: per tutti coloro che avessero forbici e coltelli da far affilare questa sarà l’occasione. Il Museo sarà aperto tutto il giorno con orario 10.30-12.30 e 14-17. Lunedì 24 febbraio il pomeriggio sarà interamente dedicato ai bambini. A Stolvizza di Resia si festeggerà il “Te mali püst: Püsto Bimbo Bim..Bum..Bam..”.

Martedì 25 sarà invece il momento del “Vilïki Püst” e si riprenderanno le danze a San Giorgio di Resia a partire dalle 20.30 presso il salone dell’Associazione Sangiorgina e l’Osteria alla Speranza. Nel pomeriggio ancora un evento per i bambini: alle 15, presso la Biblioteca Comunale a Stolvizza di resia il Pagliaccio e i suoi amici racconteranno delle interessanti storie.

I festeggiamenti si concluderanno il 26, il mercoledì delle Ceneri, con la processione e il già citato funerale del babaz. Tutta la cerimonia si svolgerà a San Giorgio di Resia. Seguiranno musiche e balli presso il salone dell’Associazione Sangiorgina e l’Osteria alla Speranza.

Nei giorni del Püst si potranno degustare i prodotti tipici della gastronomia locale presso i locali Osteria Alla Speranza (San Giorgio), Albergo Alle Alpi (Prato), Enoteca Per Bacco (Prato), La Vecchia Bottega – “Ta Stara Butëa” (Stolvizza) e Bar Trattoria All’Arrivo (Stolvizza).

Sarà possibile inoltre visitare i musei della valle: il Museo etnografico della Gente della Val Resia (Stolvizza), aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16, e il Museo dell’Arrotino (Stolvizza), aperto sabato e domenica con orario 10.30-12.30 e 14-17 e martedì e mercoledì in mattinata dalle 9.30 alle 13.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori