Home / Viaggi / Successo per il Treno Natura

Successo per il Treno Natura

Oltre 250 viaggiatori a bordo e vagoni tutti esauriti da giorni

Successo per il Treno Natura

Grande successo di pubblico e di gradimento per il Treno Natura, partito oggi da Treviso con arrivo a Cornino. Oltre 250 viaggiatori a bordo e treno tutto esaurito da giorni. A bordo di splendide carrozze d'epoca Centoporte risalenti agli Anni '20, i turisti sono giunti a Cornino da dove hanno potuto scoprire le bellezze della Riserva Naturale e dei magnifici paesaggi della Pedemontana friulana. Varie erano le offerte date dal ricco programma turistico: dalle gite alla Riserva Natuale e al Lago di Cornino, alla visita all'Altopiano di Monte Prat, ad escursioni in bicicletta con guide d'eccezzione come il campione del mondo Daniele Pontoni.

Molto emozionante nel pomeriggio la liberazione di due splendidi esemplari di grifoni che hanno spiccato il volo dalla Riserva. Tantissime le famiglie e i bambini, numerosi anche i turisti di fuori regione che hanno acquistato il biglietto settimane fa per non perdersi l'emozione del viaggio lungo i binari senza tempo della ferrovia turistica Sacile-Gemona.

A Maniago il treno è stato letteralmente preso d'assalto da oltre 140 persone. Il gruppo più nutrito quello dell'Associazione Genitori della Scuola d'Infanzia Sud Ferrovia che per festeggiare la fine dell'anno scolastico ha organizzato una gita sfruttando l'occasione del treno storico. Presenti a Cornino o lungo il tragitto nelle stazioni intermedie molti Amministratori, tra cui l'Assessore regionale alle finanze, Barbara Zilli, il Sindaco di Forgaria, Marco Chiapolino, il Sindaco di Pinzano, Emanuele Fabris, gli Assessori al Turismo di San Daniele del Friuli, Silvano Pilosio e di Maniago, Cristina Querin, il Presidente della Comunità Collinare, Paolo De Simon e lo Staff dei treni storici Fvg con i Coordinatori, Andrea Palese, Deborah del Basso e Pierluigi Molinaro.

Molto soddisfatti i Coordinatori dello Staff che evidenziano la bontà del progetto. "Non è una novità che i viaggi dei treni storici stiano facendo registrare il sold out. Il turismo slow è diventato uno dei biglietti da visita del nostro territorio, che grazie alle sue enormi potenzialità potrà avere importanti ricadute economiche da questi progetti che permettono di mettere in vetrina le nostre eccellenze".

I biglietti dei treni storici della ferrovia Sacile-Gemona vanno infatti letteralmente a ruba e si esauriscono in qualche giorno e questo non può che farci piacere chiosano i Coordinatori dello Staff. Il gradimento del pubblico ci sprona a migliorarci di domenica in domenica.

Il servizio turistico avviato lo scorso anno ha fatto viaggiare oltre 4.000 persone; quest'anno l'obiettivo è quello di consolidare e migliorare il risultato del 2018, grazie soprattutto ad uno dei programmi più belli d'Italia, caratterizzato dalla varietà di offerte turistiche e al sostegno della Regione, della Fondazione FS e di ben 30 Comuni e importanti partners, quali Touring Club Italiano, Borghi più Belli d'Italia, Slow Food e Fiab.

Prossima tappa domenica 23 giugno con il treno dedicato alla kermesse del prosciutto Aria di festa, partenza sempre da Treviso e arrivo a Cornino, dove i bus navetta trasporteranno poi i turisti a San Daniele. Biglietti disponibili in prevendita su tutta la rete Trenitalia.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori