Home / Viaggi / Trieste si prepara al turismo scientifico

Trieste si prepara al turismo scientifico

Sissa Medialab ha appena concluso un ciclo di incontri online per PromoTurismoFvg

Trieste si prepara al turismo scientifico

Prima o poi le nostre vite ricominceranno. E ricomincerà anche il turismo, parte rilevante dell’economia italiana e del Friuli Venezia Giulia. Il turismo cosiddetto culturale è in crescita, così come quello legato alla scienza. Lo dimostrano i puntuali successi di pubblico dei vari eventi divulgativi organizzati ogni anno. PromoTurismoFVG è l’ente che ha il compito di sviluppare il sistema turistico regionale e ha deciso di affidare a Sissa Medialab un seminario approfondito sulla storia e l’attualità della ricerca scientifica a Trieste, strutturato appositamente per il turismo.

Data la contingenza dovuta al nuovo coronavirus, il ciclo di incontri di è svolto online, e ha visto la partecipazione di oltre 60 operatori turistici regionali, le persone cioè che si occupano in vario modo di rendere piacevole il soggiorno dei visitatori in Friuli Venezia Giulia e di illustrare loro le peculiarità culturali del territorio.

Trieste nello specifico è una città conosciuta internazionalmente non solo per la sua bellezza architettonica, la storia letteraria, la tradizione velica e dell’industria del caffè. Con il termine Sistema Trieste si identifica il territorio anche per la sua unicità nell’ambito della ricerca scientifica mondiale.

I tour culturali, quando riprenderanno, potrebbero quindi beneficiare di guide e operatori formati adeguatamente nell’ambito della storia scientifica e degli aspetti attuali della ricerca di Trieste e della Regione Friuli Venezia Giulia. Il ciclo di webinar (seminari online) si sono svolti nell’arco di tre settimane per un totale, in questa fase, di quattro ore intensive. I docenti sono stati Davide Ludovisi e Federica Sgorbissa, giornalisti scientifici e autori per Sissa Medialab del libro “Trieste e la scienza - storia e personaggi” (MgsPress, 2018).

“Il progetto nasce dal libro ma si è esteso a diverse altre attività divulgative, tra le quali una mostra multimediale e interattiva che sarà parte integrante del nuovo science center Immaginario Scientifico, in Porto Vecchio”, spiega Davide Ludovisi.

“Nonostante il periodo così straordinario, il corso online ha avuto un’ottima partecipazione ed è stato bello vedere, proprio come in una lezione dal vivo, che i partecipanti alla fine avevano un sacco di domande da fare”, racconta Federica Sgorbissa.

“In queste settimane che noi definiamo di resilienza, gli strumenti e le piattaforme di connettività ci hanno permesso di dare continuità alle attività di formazione a distanza online, cercando di mantenere il sistema attivo attraverso l’interazione diretta con gli operatori e gli stakeholder del turismo”, precisa il direttore generale di PromoTurismoFVG Lucio Gomiero. “Questa accelerazione digitale è una delle eredità positive che questa emergenza ci lascerà. PromoTurismoFVG crede molto in uno sviluppo del turismo legato alla scienza, che vede Trieste e la regione protagoniste in Italia e in Europa”.

Il corso online si è strutturato con una prima parte riguardante la storia della Trieste scientifica dal Settecento ai giorni nostri; nella seconda parte invece si è approfondita l’attività di ricerca attuale; nella terza e ultima parte (più ampia) si sono raccontati i luoghi e le storie dei personaggi in un percorso ideale dal centro città al Carso.

Sissa Medialab è una società della SISSA (Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati di Trieste) che si occupa di comunicazione della scienza. Si rivolge sia al grande pubblico, dai bambini piccoli agli adulti, sia alla comunità scientifica.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori