Home / Cronaca / Frana in Val Raccolana, bloccata l'ex provinciale 76

Frana in Val Raccolana, bloccata l'ex provinciale 76

Alcune frazioni di Chiusaforte isolate. FvgStrade e Protezione civile al lavoro per garantire il passaggio ai mezzi di emergenza

Frana in Val Raccolana, bloccata l\u0027ex provinciale 76

Una valanga di grandi dimensioni si è abbattuta intorno alle 15.30 lungo l'ex provinciale 76 della Val Raccolana, all'altezza del rio Livinal di Vandul, lasciando isolate diverse località e frazioni abitate di Chiusaforte, tra le quali Piani di Sotto, Piani di Là, Piani di Qua, Pianatti, Stretti e Sella Nevea.

Da ieri sera, infatti, è chiusa anche la strada di collegamento tra Sella Nevea e Cave del Predil, in direzione Tarvisio, sempre a causa del maltempo.

"Grazie al lavoro di FvgStrade e dei volontari della Protezione civile, la strada nel tardo pomeriggio è stata parzialmente riaperta", informa il vicegovernatore Riccardo Riccardi.

Nel corso della notte, in via precauzionale, gli ospiti dell'hotel Canin, a Sella Nevea, si sono allontanati dalla struttura ricettiva per un distacco di neve retrostante la zona dell'albergo. In questo periodo, vista la grande quantità di neve, vengono eseguiti dei distacchi programmati. Uno di questi ha causato una valanga e da qui la necessità, senza tuttavia all'emissione di un'ordinanza, di lasciare l'albergo per precauzione.

Tutte le persone che vivono nelle frazioni interessate e a Sella Nevea stanno bene. La situazione è seguita da vicino dal sindaco Fabrizio Fuccaro e dalla sua giunta. 

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori