Home / Cronaca / Inveì contro i medici dell'ospedale di Tolmezzo, condannata

Inveì contro i medici dell'ospedale di Tolmezzo, condannata

Una 63enne, convinta che il padre non fosse adeguatamente seguito, è stata ritenuta colpevole d'interruzione di pubblico servizio

Inveì contro i medici dell\u0027ospedale di Tolmezzo, condannata

Era convinta che i sanitari dell’ospedale di Tolmezzo non accudissero adeguatamente il padre e li aggredì verbalmente, anche minacciando denunce. Per quel comportamento oggi è stata condannata a nove mesi di reclusione. Si è concluso così il processo a carico di una 63enne udinese, giudicata colpevole di interruzione di pubblico servizio e false dichiarazioni dal giudice del Tribunale di Udine, Rossella Miele.

Il fatto è accaduto il 20 gennaio del 2019. Quel giorno, nel reparto di Medicina dell’ospedale carnico, aggredì verbalmente medici e infermieri urlando nel corridoio, turbando così la regolarità del servizio. A riportare la calma furono i Carabinieri di Villa Santina, ai quali la signora riferì, contrariamente al vero, di essere residente a Como.

Alla 63enne è stata concessa la sospensione condizionale della pena.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori