Home / Cronaca / Vajont, preso il danneggiatore seriale: è il cognato

Vajont, preso il danneggiatore seriale: è il cognato

Sassi contro l'auto e anche il tentativo di incendiarla. Alla base dissapori in famiglia

Vajont, preso il danneggiatore seriale: è il cognato

I carabinieri di Maniago hanno identificato un danneggiatore seriale di un’auto di un militare dell’esercito in servizio alla caserma maniaghese e residente a Vajont. Il responsabile è un trentaduenne di origini napoletane, cognato della vittima e suo vicino di casa. Gli episodi risalgono all’anno scorso, alcuni sono stati denunciati per altri no. Di fatto ci sono stati dei danneggiamenti con lancio di sassi ma anche il tentativo di incendiare l’auto del cognato con l’utilizzo di una coperta e di una diavolina. Fortunatamente l’atto non è andato a buon fine. La vittima aveva segnalato gli episodi ai carabinieri di Maniago facenti capo alla compagnia di Spilimbergo guidata dal maggiore Andrea Mariuz. I militari hanno avviato subito le indagini con degli appostamenti ma senza successo nonostate le loro discrete presenze nei campi antistanti le abitazioni. L’uso dei binocoli non  bastava. Le vittime hanno nel frattempo installato due  telecamere condividendo l’informazione con il cognato rivelatosi poi l’autore materiale che tra l’altro si muoveva, consapevole della presenza della tecnologia evitando di essere ripreso. I militari hanno cambiato passo installando una terza telecamera, non informando la parte lesa. C’è stata quindi la svolta alle indagini. Il responsabile è stato immortalato. Per lui è scattata la denuncia per danneggiamento a seguito di incendio e atti persecutori. Motivo? Voleva vendicare la moglie, sorella della moglie del danneggiato perché ritenuta penalizzata e bistrattata dai comportamenti del padre delle due, ritenuto troppo generoso rispetto all’altra figlia. Qualche attenzione, qualche regalo di troppo arrivato dal sud, atteggiamento che ha mandato su tutte le furie il danneggiatore. Ora fra cognati oltre a una siepe, c’è un altro episodio che li divide e li mette in contrasto: una denuncia penale.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori