Home / Cultura / 'Ultimo appuntamento sul Tagliamento', l'omicidio di Nadia

'Ultimo appuntamento sul Tagliamento', l'omicidio di Nadia

Daniele Paroni, nel suo nuovo libro, ricostruisce il contesto, i sentimenti, i legami affettivi della vittima, prima del fatale incontro con l’ex fidanzato

\u0027Ultimo appuntamento sul Tagliamento\u0027, l\u0027omicidio di Nadia

È uscito “Ultimo appuntamento sul Tagliamento”, il libro scritto dal giornalista Daniele Paroni e dedicato al femminicidio di Nadia Orlando, la 21enne di Vidulis uccisa nel luglio 2017 dall’ex fidanzato Francesco Mazzega di Muzzana del Turgnano.

Si tratta di un’opera, pubblicata da Aviani editore, che partendo da questo delitto punta a richiamare l’attenzione sul fenomeno della violenza di genere, che vede la nostra regione tutt’altro che indenne. Oltre alla ricostruzione dell’omicidio di Nadia con i racconti della mamma della vittima Antonella, del padre Andrea, del fratello Paolo, di nonni, amici e compagni di scuola, nelle oltre 100 pagine sono state pubblicate lettere fatte pervenire alla famiglia in seguito all’omicidio, immagini di Nadia sin da piccola e anche uno scritto dello stesso Mazzega inviato alla famiglia nel Natale 2016.

Nel libro ci sono interventi di un funzionario di polizia, di una dottoressa del Pronto Soccorso di Udine, di una criminologa, nonché l’intervento della giornalista Paola Treppo su due altri recenti fatti di sangue che hanno visto l’omicidio di donne per mano dei loro compagni di vita avvenuti ad Aquileia e a Roveredo in Piano.

Ultimo appuntamento sul Tagliamento” è la rivisitazione, con particolari inediti, della breve vita di Nadia e dei condizionamenti subiti. Paroni, volto noto di Telefriuli, da trent’anni si occupa di cronaca nera e di inchieste giudiziarie, con le quali ha anche vinto alcuni premi giornalistici nazionali. Ha curato la trasmissione tv “Friuli in Giallo” e dal 2015 al 2017 ha diretto la stessa emittente friulana.

Il libro si impreziosisce delle prefazioni del presidente della Regione Massimiliano Fedriga e del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin. Inoltre, la pubblicazione, disponibile nelle librerie della regione, ha anche uno scopo solidaristico. Parte del ricavato, infatti, verrà devoluto alla famiglia di Lisa Puzzoli di Villaorba di Basiliano, anch’essa vittima di femminicidio nel dicembre 2012. L’iniziativa benefica è rivolta in particolare alla figlia della vittima, Alessandra, che oggi ha nove anni. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori