Home / Cultura / Gianmario Villalta presenta 'L’apprendista'

Gianmario Villalta presenta 'L’apprendista'

Gianmario Villalta presenta \u0027L’apprendista\u0027

A Pordenone prosegue la rassegna culturale 'La cultura viaggia online. Libri, musica, mostre', venerdì 9 e sabato 10 aprile

Prosegue la rassegna culturale “La cultura viaggia online. Libri, musica, mostre” un progetto dell’Assessorato alla Cultura di Pordenone che prevede la presentazione di libri, videoguide sulle mostre cittadine, concerti e spettacoli teatrali. Durante questo fine settimana saranno visibili sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Comune di Pordenone la presentazione del romanzo di Gianmario Villalta “L’apprendista” e il secondo appuntamento di “Musei da ascoltare”, concerti registrati nei principali musei cittadini. I due eventi rimarranno in rete, e dunque visibili, a partire rispettivamente da venerdì 9 e sabato 10 aprile.

Il romanzo “L’apprendista” si svolge attorno alle figure di Tilio, l’apprendista sacrestano, e Fredi, il sacrestano che, tra una pausa e l’altra delle loro faccende quotidiane, si raccontano, in un altalenarsi di passato e presente, fra soliloqui e flussi di coscienza, nel tempo lento e ripetitivo di una chiesa di provincia. Sul filo di questi discorsi si innesta anche la vita del paese, della comunità che si raccoglie in chiesa, delle vicende di vita vissuta che si intrecciano ai fatti storici e sociali. A dialogare con Gianmario Villalta, finalista con questo romanzo del Premio Strega 2020, sarà Cristina Savi.


Il secondo concerto di “Musei da ascoltare”, organizzato dall’associazione musicale Fadiesis, è stato videoregistrato a cura di Claps nel contesto del Museo civico di storia naturale. Si potranno ascoltare musiche di Harold Arlen, François Couperin, Manuel de Falla, Radamés Gnattali, Alessandro Solbiati, Sylvius Leopold Weiss, eseguite dagli interpreti Michele Ambrosi, Ludovica Borsatti e Teo Fornasier.

“Grazie al grande successo della rassegna, la programmazione degli incontri online, che inizialmente avrebbe dovuto terminare con il mese di aprile – anticipa l’Assessore alla Cultura Pietro Tropeano – si sta arricchendo di nuove proposte, che proseguiranno anche durante il mese di maggio.”

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori