Home / Cultura / Il ruolo dei cattolici in politica e il futuro del mondo del lavoro

Il ruolo dei cattolici in politica e il futuro del mondo del lavoro

Il ruolo dei cattolici in politica e il futuro del mondo del lavoro

Due appuntamenti nell'ambito di Ascoltare, Leggere, Crescere, martedì 28 e mercoledì 29 settembre

La rassegna "Ascoltare, Leggere, Crescere" fa tappa a Sacile e San Vito al Tagliamento con due nuovi appuntamenti dedicati a temi di attualità: politica e cattolici e prospettive del mondo del lavoro nel post-Covid.

Martedì 28 settembre, alle ore 20.30, nell'ex-Chiesa di S. Gregorio (via Garibaldi) si svolgerà l'incontro dal titolo "Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici?". Si confronteranno sul tema monsignor Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana, il professor Christoph Cornelissen direttore dell’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Kessler di Trento e docente alla Goethe Universität di Francoforte, Fabio Pizzul, docente alla Cattolica di Milano e giornalista pubblicista e il professor Luca Grion, docente di Filosofia morale all'Università degli Studi di Udine. Coordina don Alessio Magoga, direttore del settimanale L'azione di Vittorio Veneto. L'incontro prende le mosse dal volume omonimo di Pizzul, Edizioni Terra Santa, una riflessione sulla democrazia nel post-Covid: «quanto contano oggi i cattolici in politica? Ma soprattutto: quanto conta la politica per i cattolici?» scrive l’autore «Se i cosiddetti “atei devoti” si fanno paladini di valori non negoziabili, il rischio per i cosiddetti “cattolici democratici” è di ridursi a una minoranza inattuale, conservatrice e non più comprensibile. L’ormai innegabile marginalità dei credenti nei rapporti tra cattolicesimo e politica apre per l’autore prospettive nuove, tutte da esplorare.».


Mercoledì 29 settembre, alle ore 20.15, presso l’Auditorium Concordia di San Vito al Tagliamento, avrò luogo la presentazione del libro “Il lavoro che ci salverà. Cura, innovazione e riscatto: una visione prospettiva.” (ed. San Paolo) di Marco Bentivoglio. A dialogare con l’autore Daniele Morassut, Coordinatore della Pastorale Sociale per la Diocesi di Concordia Pordenone. Secondo Bentivoglio – coordinatore Nazionale di Base Italia, componente della Commissione del Mise e del Gruppo di lavoro presso la Pontificia Accademia della Vita – per superare la più grande crisi sociale del Dopoguerra e affrontare i mutamenti del nostro tempo non basteranno politiche economiche efficaci. Serviranno nuove politiche e iniziative capaci di distruggere le vecchie retoriche ideologiche sul lavoro, sulla globalizzazione, sul futuro. In particolare, la tecnologia, pur con i suoi interrogativi etici, potrà essere formidabile alleato nell’umanizzazione del lavoro.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero. Secondo normativa vigente, l’accesso sarà consentivo solo esibendo il GREEN PASS.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori