Home / Cultura / La scena delle donne week end a Cordenons e a Pordenone

La scena delle donne week end a Cordenons e a Pordenone

Sabato 23 e domenica 24 ottobre contatto e ironia si fondono nei linguaggi della contemporaneità con Davide Lazzaretto e Angela Lattanzio

La scena delle donne week end a Cordenons e a Pordenone

Un fine settimana in cui contatto e ironia si fondono nei linguaggi della contemporaneità alla XVII edizione del festival “La scena delle donne” diretto da Bruna Braidotti, organizzato dalla Compagnia di Arti e Mestieri e realizzato con il contributo del MiC, il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli. Arriva sabato 23 ottobre alle 18.30, sul palco dell’Auditorium Aldo Moro a Cordenons, Davide Lazzaretto, autore e interprete di “DisAPPenture”, uno spettacolo che racconta il cammino di un uomo in un mondo che crede di conoscere, ma del quale ha visto un lato soltanto: Le Social App.

Tramite un finto profilo femminile, l'uomo vede finalmente la tempesta di messaggi cui sono sottoposte ogni giorno le rappresentanti dell'altro sesso, in un ambiente dove le restrizioni sociali sono assenti e quelle legali paiono allentate. Le donne conoscono bene questo discorso, ma l'uomo no, e quindi si chiede: da dove viene tutto questo?

Il monologo comico, programmato da “La scena delle donne” per la sezione “La vetrina delle giovani proposte” dedicata a giovani artisti e artiste della scena nazionale, e adatto a un pubblico di tutte le età, è costellato di esperienze grottesche che mostrano l'aspetto autentico di un’umanità a briglie sciolte. Lo spettacolo è per certi versi serissimo, a tratti persino educativo, proprio perché tenta, attraverso il filtro immediato della comicità, di riavvolgere il filo e risalire fino al punto di origine nel circolo vizioso delle relazioni umane.

Domenica 24 ottobre alle 17.00 “La scena delle donne” prosegue invece a Pordenone, nel piazzale di Largo Cervignano, con la performance “Sentiamoci” aperta al pubblico e a cura di Nextage Dancetheatre. Angela Lattanzio, esperta di teatro danza con alle spalle una solida formazione nelle tecniche di danza moderna e contemporanea grazie allo studio, tra gli altri, con insegnanti di fama internazionale come Elsa Piperno, Simone Forti e Carolyn Carlson, si esibirà insieme a Mauro Scandagliato in una singolare performance di teatrodanza per sperimentare l’espressività del corpo nel movimento che amplifica l’immaginario e l’emozione: «In un momento in cui le distanze aumentano – scrive Lattanzio – cerchiamo un filo che ci mantenga in contatto, cercando nel sentirci un tocco d’ironia».

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori