Home / Cultura / Streghe, eretici e benandanti del Friuli Venezia Giulia

Streghe, eretici e benandanti del Friuli Venezia Giulia

Streghe, eretici e benandanti del Friuli Venezia Giulia

Giovedì 2 dicembre, all'Auditorium Venier di Pasian di Prato, Monia Montechiarini presenta il suo libro

Per la nuova serie di incontri con l’autore, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pasian di Prato, Monia Montechiarini, giovedì 2 dicembre, alle 18.30 all'Auditorium E. Venier, presenta Streghe, eretici e benandanti del Friuli Venezia Giulia.

Dialogherà con l’autrice Giovanna Roiatti. Ingresso consentito solo con Green Pass e nel rispetto della vigente normativa anti COVID-19.

Apollonia, La Rossa, Aquilina, Domenatta: sono solo alcuni dei nomi delle donne accusate di stregoneria ed eresia in Friuli Venezia Giulia. L'autrice ricostruisce le storie e i profili criminali di esse, illustrando non solo i dati giuridici ma anche le pratiche e le attività magiche alla base dei reati. Scopriremo i rimedi di "Herbere", Ostesse, Levatrici, Guaritrici, Tempestare e i loro incantesimi d'amore, la magia propiziatoria, l'uso delle erbe, le divinazioni col fuoco. Sveleremo anche casi sorprendenti di streghe in aiuto delle donne "soverchiate" dai mariti, contro il gioco d'azzardo, degli usi dei prodotti di pregio di questa Terra, come il vino per curare le malattie o nei rimedi di bellezza. Possessioni diaboliche e risurrezioni temporanee nei Santuari mariani si alternano a diavolesse incatenate, invocazioni contro i lupi e soldati "con cuor sincero" nelle grandi fortezze costruite a difesa della regione.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori