Home / Economia / Festa a Buttrio per i 64 anni del Gruppo Chiarcosso

Festa a Buttrio per i 64 anni del Gruppo Chiarcosso

Nell'occasione, premiati 42 collaboratori per anzianità di servizio

Festa a Buttrio per i 64 anni del Gruppo Chiarcosso

"La cultura del lavoro è un valore importante e va raccontata per generare esempi positivi da trasferire anche alle nuove generazioni. Occasioni come quella di oggi, in cui abbiamo ascoltato la storia di un Gruppo aziendale tenace che non ha mai fatto un passo indietro davanti alle difficoltà, è un prezioso momento di condivisione e un positivo esempio per far conoscere le eccellenze del nostro territorio". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, in occasione dei 64 anni dalla fondazione del Gruppo Chiarcosso oggi a Buttrio al Palafeste.

L'esponente della Giunta Fedriga, a nome dell'Amministrazione regionale, ha espresso un sentito ringraziamento per la dedizione, la costanza, la professionalità ma anche la solidarietà che il Gruppo porta avanti anche con l'associazione Pane Condiviso e il supporto dell'Asd Chiarcosso Help Haiti che aiuta i bambini nati nell'isola del mar dei Caraibi, tra adozioni a distanza e progetti per il sostentamento e la scolarizzazione.

"Siamo davanti ad una storia di successo - ha aggiunto Zilli, dando merito alla perseveranza di Sante Chiarcosso che ha definito "protagonista indiscusso e uomo ricco di umanità".

L'assessore regionale ha poi evidenziato la prospettiva futura per l'azienda con l'ingresso della figlia Laura che continuerà sulle orme del padre e rimarcato come "questo Gruppo sia un esempio di quella laboriosità che il nostro territorio può vantare". Durante l'evento si è dato conto delle risorse, pari a 50 mila euro dedicate al welfare e suddivise fra i dipendenti; oggi poi sono stati anche premiati 42 collaboratori per anzianità di servizio. Rappresentate anche le migliorie all'integrativo con gli aumenti apportati all'indennità di trasferta per gli autisti.

Sante Chiarcosso, che ha portato avanti dal 1978 l'omonima Autotrasporti intuizione nata da Luigi Chiarcosso nel 1958, ha raccontato i progetti per il futuro dell'azienda con un piano di investimenti che permetterà ulteriori evoluzioni. L'azienda con sede a Udine è una realtà diventata, negli anni, una delle principali realtà del Triveneto nel campo della logistica e del trasporto di materie prime, semilavorati e rifiuti, impiegando 171 dipendenti e con un parco mezzi di 500 veicoli.

Secondo Zilli si tratta di una storia dell'imprenditoria friulana che ha saputo evolversi nel corso degli anni, sempre attenta ai dipendenti come dimostra nel 2019 la costruzione dell'asilo nido: un segno tangibile dell'impegno nel sociale. 

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori