Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 1 luglio 2022

Il Friuli in edicola, venerdì 1 luglio 2022

Amici finché fa comodo - Nei canili ora finiscono cani presi in base alle mode del momento

Il Friuli in edicola, venerdì 1 luglio 2022

Così i cani di moda finiscono in canile - PADRONI IMPREPARATI O INCAUTI. La metà degli animali ospitati nelle strutture regionali è stata ricusata. Scelta sbagliata della razza e la ricerca del prezzo basso sono tra le cause.

A voler guardare il bicchiere mezzo pieno, potremmo sottolineare che nei canili della nostra regione gli ospiti si sono più che dimezzati nel giro di sei anni (sono ora 308 a fronte di ben 195.301 cani registrati), tanto che il randagismo è ormai quasi inesistente e anche gli abbandoni, come quelli ai quali eravamo abituati fino a pochi anni orsono, si contano sulle dita di una mano.

Leggi il resto nel numero di edicola

Mobbing tecnologico - PERSEGUITATI SUL LAVORO. Le vessazioni non solo non rallentano, ma si sono spostate dentro casa per chi lavorava in remoto. E non riguardano solo i lavoratori del privato.

Anche se durante la pandemia molti lavoratori hanno potuto o dovuto scegliere il lavoro da remoto, le molestie e i fenomeni vessatori e discriminatori in ambiente di lavoro hanno superato i confini delle quattro mura domestiche e hanno tolto la serenità a molti uomini e, soprattutto, donne che si sono rivolte a un punto d’ascolto anti mobbing in cerca di aiuto. Sono tre i centri accreditati in Friuli Venezia Giulia, a Udine, Pordenone e Gorizia.

Leggi il resto nel numero di edicola

I ciclisti vanno fuori pista. UDINE. Il traffico sulle due ruote non è molto considerato. Troppe strade sono promiscue, sia ciclabili, sia pedonali, e sono poche le indicazioni anche per i turisti che scelgono di attraversare la ciclovia Alpe Adria.

Gli udinesi dovrebbero accogliere i cicloturisti a braccia aperte, perché, se da un lato rappresentano una ricchezza per l’economia del territorio, dall’altro viaggiano a una velocità a misura d’uomo e rispettando l’ambiente. La ciclovia Alpe Adria, che porta i viaggiatori sulle due ruote da Coccau a Grado, è un esempio di turismo sostenibile e da sostenere. “Il cicloturista che proviene principalmente da Inghilterra, Austria, Germania e Olanda – spiega Paolo Attanasio, presidente della Fiab Udine – è una gallina dalle uova d’oro per la nostra regione".

Leggi il resto nel numero di edicola

Il Parco tornerà a splendere. MOIMACCO. Il progetto di recupero proposto dalla Fondazione de Claricini Dornpacher prevede numerose iniziative per valorizzare l’intero compendio.

La Fondazione De Claricini Dornpacher è entrata nella top ten del riparto del Pnrr per i giardini storici. Il Ministero della cultura le ha infatti assegnato due milioni di euro (per la precisione 1.994.700 euro) per il restauro e la valorizzazione del parco della villa di Bottenicco di Moimacco, posizionando il progetto presentato al decimo posto in tutta Italia. Grande la soddisfazione del presidente della Fondazione, Oldino Cernoia.

Leggi il resto nel numero di edicola

Giro del Friuli a bordo della ‘vacje’. ROMANO VECCHIET racconta la storia del tram che ha viaggiato da Udine a San Daniele per quasi 60 anni, trasportando merci e persone. Anche una mostra ne ripercorre le 19 fermate.

Al giorno d’oggi, viaggiare con lentezza è una scelta di vita, un lusso che non tutti si possono permettere. Alla fine dell’Ottocento non si poteva procedere in altro modo. Lo racconta Romano Vecchiet, storico, già direttore della biblioteca civica Joppi di Udine, nel libro ‘Quel lento viaggio in collina. Storia del tram Udine-Fagagna-San Daniele’, Corvino edizioni.

Leggi il resto nel numero di edicola

Scoppia l’estate, ecco i grandi eventi. JOVA BEACH PARTY 2: il ritorno a Lignano dopo 3 anni di una grande festa-concerto con tanti ospiti, ma anche una ‘nuova città temporanea’ per due giorni.

Amato (perlopiù) o ignorato, quasi mai odiato, Lorenzo Cherubini ha realizzato tre anni fa il suo sogno: una festa in spiaggia in cui far convivere musica live, Dj, spirito da Woodstock 3.0 e quell’impegno sociale/ambientale che ha sempre caratterizzato Jovanotti. Che, comunque lo si voglia considerare, è quello capace di passare in pochi lustri da Penso positivo a Rick Rubin! Jova Beach Party riparte ancora da Lignano sabato 2 e domenica 3, per poi passare a 12 spiagge popolari d’Italia, un prato, un ippodromo e un aeroporto!

Leggi il resto nel numero di edicola

Udinese: pronti? E' già tempo di 'via'. INIZIA LA NUOVA STAGIONE, ma per il momento l’unica certezza sono le date.

Ci siamo. O quasi. Sicuramente la stagione 2022/23 per l’Udinese inizia lunedì 4 luglio, con l’appuntamento dato dalla società ai suoi calciatori tesserati per il ritrovo, le visite mediche di rito e l’avvio della preparazione in vista del campionato che inizierà 6 settimane dopo, nel week end del 13/14 agosto.

Leggi il resto nel numero di edicola

In allegato al settimanale, l’inserto Family Casa

 

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori