Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 17 settembre 2021

Il Friuli in edicola, venerdì 17 settembre 2021

Il Friuli in edicola, venerdì 17 settembre 2021

Addio vini nostrani - I vigneti autoctoni friulani stanno sparendo. Nei nostri campi si piantano solo Pinot grigio e Prosecco. Il caso eccezionale della Ribolla

I nostri vini autoctoni stanno sparendo - SEMPRE MENO I VIGNETI di Friulano (Tocai), Refosco e Verduzzo. Unica eccezione l'exploit della Ribolla gialla, ma perchè è salita sull'onda degli spumanti
I vini internazionali più alla moda si sono ‘bevuti’ i nostri autoctoni. Tocai, Refosco, Verduzzo e, poi, Schioppettino, Tazzelenghe e un’altra decina di vitigni antichi locali dopo aver servito con devozione il popolo friulano per secoli, sono sempre più ai margini. Anzi, con le mode del momento e la dittatura del mercato, rischiano di diventare semplici reperti archeologici.
Leggi il resto nel numero in edicola

Corsa al bollino verde - GARANZIA PER I BEVITORI. Negli ultimi anni sempre più aziende si certificano con lo standard biologico o quello della produzione integrata. Parla il responsabile degli ispettori

Risuona ancora, superando i confini regionali, l’anatema invocato dal vescovo di Vittorio Veneto, monsignor Corrado Pizziolo, contro la monocultura del Prosecco e l’uso eccessivo di pesticidi. Per fortuna, la realtà friulana è ben diversa, come dimostra una vera per propria corsa delle aziende a metodi colturali meno impattanti sull’ambiente e più salubri. Lo assicura Michele Bertolami, direttore di Ceviq di Pradamano, ovvero dell’istituto che si occupa della certificazione dei vini e dei prodotti italiani di qualità.
Leggi il resto nel numero in edicola

Pensare in grande - SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Servizi sociali, digitalizzazione e commercio sono, rispettivamente, i cavalli di battaglia dei tre candidati
Un ortopedico, una ostetrica e un assicuratore. Sono queste le professioni dei tre candidati a sindaco del Comune di San Vito al Tagliamento. Susi Centis, sostenuta da due liste civiche (tra cui la più giovane e rosa, ‘San Vito bene comune’) e una del Partito Democratico, è assessore uscente dell’amministrazione guidata per dieci anni da Antonio Di Bisceglie.
Leggi il resto nel numero in edicola

Serve più oro all’Isola - GRADO. Turismo di qualità tutto l’anno e maggiore attenzione ai servizi per i residenti. Sono questi i punti comuni ai tre candidati a sindaco, isolani Doc e non
A Grado il terreno è più che mai pronto per ospitare lo scontro tra ‘foresti’ e ‘isolani’. Tutti e tre i candidati puntano a un turismo di qualità e al miglioramento delle ciclovie, per agevolare vacanzieri e residenti.
Leggi il resto nel numero in edicola

In bicicletta contro il Parkinson - UDINE. Per l’architetto Simone Masotti combattere la malattia si è trasformata in una lunga corsa. Le due ruote sono una medicina per il fisico e per lo spirito e sono ormai in molti a seguire il suo esempio
Hanno nomi altisonanti: Leggendaria ed Eroica. I protagonisti, però, non sono cavalieri senza macchia e senza paura, ma ciclisti, amatori e professionisti, che non cavalcano destrieri, ma due ruote moderne di tutti i tipi, nel primo caso, o bici storiche, anche di grande valore, nel secondo.
Leggi il resto nel numero in edicola

‘Il Frico’, il sapore giusto per la satira - IL PREMIO ‘FORTE DEI MARMI’ ha scelto l’inserto comico de ‘il Friuli’ come miglior esempio di satira su carta dell’anno: sabato 18 la premiazione - con gli altri big nazionali e internazionali - agli eredi de ‘il Male’
Uno dei premi più importanti in Italia, che da 49 anni celebra l’umorismo, la comicità e il sarcasmo più graffianti, arriva in Friuli. Merito dell’irriverente banda di Mataran, che da febbraio ha creato un inserto di satira, il Frico, all’interno del nostro settimanale, in edicola l’ultimo venerdì di ogni mese.
Leggi il resto nel numero in edicola

Esplorazioni vere o soltanto su carta - ‘GEOGRAFIE FESTIVAL’ guida alla scoperta di luoghi e paesaggi sotto il segno dell’immaginazione in una città, Monfalcone, da sempre crocevia e luogo d’incontro
È in programma da mercoledì 22 a domenica 26 a Monfalcone la terza edizione di GEOgrafie Festival: cinque giornate immersive nei viaggi e nelle fantasie dell’homo geographicus, con un cartellone che guiderà alla scoperta di luoghi e paesaggi prossimi e remoti, fra percorsi reali e itinerari che espandono l’immaginazione.
Leggi il resto nel numero in edicola

Arte, storia e cultura nel cuore del Friuli - LA FONDAZIONE DE CLARICINI DORNPACHER celebra i 50 anni di vita con una lunga serie di appuntamenti che dura un intero anno: ‘Dante 700-Tutte quelle vive luci’
Incastonata tra vigne e brolo nel piccolo borgo di Bottenicco di Moimacco, a pochi chilometri da Cividale, Villa de Claricini Dornpacher è stata edificata intorno alla metà del 17° secolo dalla famiglia de Claricini Dornpacher e dal 1971 è sede della Fondazione omonima, istituita per volere della contessa Giuditta de Claricini, ultima erede del casato.
Leggi il resto nel numero in edicola

I codici danteschi friulani in mostra a Cividale - DAL 19 SETTEMBRE AL 7 NOVEMBRE, il Museo archeologico nazionale ospita quattro pezzi unici presenti nelle biblioteche della regione, oltre al gioiello trascritto da Nicolò de Claricini
In occasione del suo 50° anniversario, la Fondazione de Claricini Dornpacher ha ideato il percorso Tutte quelle vive luci, una ricca serie di iniziative per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. Un filo rosso lega infatti la famiglia de Claricini al Sommo Poeta: il letterato Nicolò de Claricini, nel 1466, trascrisse la Divina Commedia, l’unico codice dantesco editato e commentato in latino in Friuli.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il teatro riparte sognando la normalità - PALCHI PRONTI per le nuove stagioni in regione dopo il lungo periodo dell’incertezza. Tante le novità, con un occhio di riguardo per gli spettatori ‘fidelizzati’ e una promessa: “Con il vaccino, niente più cartelloni cancellati”
Un anno fa, nonostante i dati dei contagi fossero all’apparenza più rassicuranti, il teatro non sapeva darsi una data di avvio. Sappiamo come è andata: stagioni presentate in forma parziale, poi interrotte e tutto rimandato all’estate che abbiamo vissuto, la più ricca di appuntamenti. La stagione 2021-22 sarà diversa perché la situazione è cambiata e stanno arrivando le prime anticipazioni e cartelloni completi, o quasi.
Leggi il resto nel numero in edicola

Letture in 5 continenti - PORDENONELEGGE. Sono 250 gli eventi organizzati durante la manifestazione, trasmessi anche in video con dirette e differite per i lettori di tutto il mondo
Pordenonelegge 2021, in programma fino al 19 settembre, taglia il traguardo della 22a edizione e si conferma una tra le più attese manifestazioni dell’agenda culturale italiana.
Leggi il resto nel numero in edicola

Udine e’... per sempre - IL FASCINO DISCRETO del Friuli ha conquistato diversi calciatori bianconeri, che a fine carriera hanno scelto di rimanere a vivere in città o nella provincia
Il neo acquisto bianconero Lazar Samardzic si è presentato all’ambiente bianconero come meglio non poteva: gol all’esordio e rivelazione ad hoc che ha conquistato in un colpo solo Gotti e i tifosi. L’ex Lipsia, infatti, ha spiegato di aver rinunciato alla convocazione in Nazionale per rimanere a Udine e proseguire nell’opera di ambientamento. Il feeling con il territorio c’è già, chissà se poi anche lui finirà per innamorarsi del Friuli come è accaduto a suoi illustri predecessori che a fine carriera hanno scelto di continuare a vivere a Udine.
Leggi il resto nel numero in edicola

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori