Home / Salute e benessere / 'Coronavirus, vagliare nuove cure domiciliari'

'Coronavirus, vagliare nuove cure domiciliari'

Novelli, Bagnasco e Nevi presentano un'interrogazione parlamentare. "Ascoltare gli scienziati che chiedono di passare dalla vigile attesa all’attesa operativa”

\u0027Coronavirus, vagliare nuove cure domiciliari\u0027

“Il Governo valuti nuovi protocolli di cura avanzati da autorevoli istituti di ricerca, a partire dallo studio dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri che prevede la cura domicialare con antinifiammatori. A oltre un anno di distanza dallo scoppio della pandemia e con gli ospedali nuovamente saturi forse sarebbe il caso di dare ascolto agli scienziati che chiedono di passare dalla vigile attesa all’attesa operativa”. Lo scrivono in una nota i deputati di Forza Italia Roberto Novelli – componente della commissione Affari sociali della Camera – Roberto Bagnasco – capogruppo azzurro nella stessa commissione – e Raffaele Nevi, annunciando un’interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della Salute.

“Le risultanze dello studio dell’Istituto Mario Negri - ci dicono che la somministrazione di Celecoxib e Nimesulide aiutano a prevenire la reazione infiammatoria che, se viene presa in tempo, è curabile a domicilio dal medico di famiglia. Questo si traduce in un crollo delle ospedalizzazioni che gioverebbe ai contagiati e soprattutto permetterebbe alle strutture sanitarie di concentrarsi sui casi purtroppo non gestibili domiciliarmente. Un nuovo approccio che chiediamo siamo valutato rapidamente dalle istituzioni preposte, così come accaduto, anche in questo caso forse in ritardo, con le terapie con anticorpi monoclonali e l’utilizzo di corticosteroidi ed eparina a domicilio”, proseguono gli esponenti azzurri.

“Illustri voci del mondo scientifico stanno ribadendo che i protocolli andrebbero aggiornati: lo si faccia senza attendere un minuto di più, anche alla luce del fatto che, posto che la profilassi vaccinale sta rappresentando l’arma di punta, da sola non sarà sufficiente a convivere con un virus che sta diventando endemico” conclude Novelli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori