Home / Salute e benessere / Cattinara rende omaggio a Fulvio Camerini e Primo Rovis

Cattinara rende omaggio a Fulvio Camerini e Primo Rovis

Intitolati al loro ricordo il Polo Cardiologico e l'Area Ambulatori e Diagnostica dell'ospedale triestino

Cattinara rende omaggio a Fulvio Camerini e Primo Rovis

L’ospedale Cattinara rende omaggio a Fulvio Camerini, il professore e chirurgo che creò la Cardiologia a Trieste, e Primo Rovis, imprenditore nel mondo del caffè e sostenitore della sanità triestina. Sono stati intitolati a loro, questa mattina, rispettivamente il Polo Cardiologico e l'Area Ambulatori e Diagnostica del nosocomio giuliano.

Durante la cerimonia, il vicepresidente della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, ha voluto ricordare la lezione lasciata da due grandi personaggi. “Hanno messo a disposizione i loro saperi e non li hanno tenuti per sé. Erano amici con idee contrapposte".

"Due personaggi che hanno dato lustro alla città di Trieste e hanno contribuito alla crescita della cardiologia di Cattinara”, li ha definiti il direttore dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano isontina, Antonio Poggiana.

Anche il rettore dell'Università di Trieste, Roberto Di Lenarda, ha condiviso il suo ricordo dei due uomini: "In Camerini vedevo quello che un maestro deve essere per le generazioni che sta formando, perché univa una grande capacità clinica e una forte spinta alla ricerca alla voglia di valorizzare i suoi collaboratori", mentre "Rovis ha rappresentato quello che è un vero mecenate per la ricerca, convinto che il pubblico debba essere aiutato per il progresso delle scienze".

"Camerini non sarebbe stato contento di celebrazioni e targhe - ha detto il direttore del dipartimento Cardiotoracovascolare, Gianfranco Sinagra -: era una persona grande anche per sua semplicità e la sua presenza, anche per il modo molto discreto col quale ha chiuso il mandato, essendo sempre presente nella vita suoi collaboratori". "Primo Rovis era un imprenditore brillante - ha aggiunto Sinagra -, un uomo generoso che aveva una visione molto lunga".

Oltre ai rappresentanti delle istituzioni, alla cerimonia hanno partecipato colleghi, parenti e amici di Camerini e Rovis.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori