Home / Salute e benessere / Il mondo del golf fa squadra con Fondazione Airc

Il mondo del golf fa squadra con Fondazione Airc

Domenica 18 agosto la terza edizione del Trofeo benefico sul Green di Grado

Il mondo del golf fa squadra con Fondazione Airc

Il Golf Club Grado rinnova anche quest’anno l’appuntamento che unisce la passione per il green al sostegno per la ricerca oncologica: domenica 18 agosto andrà, infatti, in scena la terza edizione del Trofeo AIRC dove amanti e appassionati delle diciotto buche potranno sfidarsi con l’obiettivo di sostenere il lavoro dei ricercatori di Fondazione AIRC.

Una giornata di sport da vivere nella splendida cornice del Golf Club Grado che offre un percorso unico in un paesaggio naturale straordinario racchiuso tra la laguna di Grado e il mare Adriatico. Un evento promosso in collaborazione con il Comitato AIRC Friuli Venezia Giulia che porterà i concorrenti a contendersi la vittoria giocando con la formula stableford, che prevede una gara a colpi in cui assegnare punti al termine di ogni buca.

Tutti i partecipanti scenderanno sul green per sostenere concretamente la ricerca oncologica targata AIRC e per ricordare che la battaglia contro il cancro acquisisce ogni giorno nuovi strumenti grazie al lavoro dei ricercatori, ma è sempre più riconosciuta anche l’importanza dei correttistili di vita. Il cibo che consumiamo diventa un alleato per la prevenzione, se insieme eliminiamo i fattori di rischio più importanti come il fumo e la sedentarietà. Oggi sappiamo che un tumore ogni tre potrebbe essere curato per tempo se tutti aderissimo ai protocolli di screening e di diagnosi precoce. Ma c’è di più: un tumore ogni tre potrebbe non svilupparsi per nulla se tutti seguissimo stili di vita salutari

Voglio ringraziare il Golf Club Grado e tutte le persone che quest’anno parteciperanno al nostro Trofeo confermando una volta in più lo stretto legame che unisce AIRC al nostro territorio – spiega Guido Perelli-Rocco, Presidente Comitato AIRC Friuli Venezia GiuliaPer noi è indispensabile garantire continuità al lavoro dei ricercatori e per questo siamo impegnati tutto l’anno a promuovere eventi e iniziative che si affiancano a quelle nazionali di AIRC. Solo nel 2019, grazie anche alla generosità di oltre 26.700 donatori presenti in Regione, abbiamo contribuito a portare alle eccellenze scientifiche del Friuli Venezia Giulia finanziamenti per oltre 2.255mila euro destinati a 21 progetti di ricerca e due borse di studio. Un grande risultato per tutta la ricerca oncologica del nostro territorio, un impegno fondamentale per costruire un futuro sempre più libero dal cancro”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori