Home / Spettacoli / A Domenico Bevilacqua il Premio Pianistico Marizza

A Domenico Bevilacqua il Premio Pianistico Marizza

Mercoledì 20 ottobre, a Trieste, protagonisti, con il vincitore, i due giovani pianisti che hanno meritato ex aequo il secondo posto, Giulia Paccagnin e Adelajd Zhuri

A Domenico Bevilacqua il Premio Pianistico Marizza

Va al giovane pianista ravennate Domenico Bevilacqua, per le notevoli capacità tecniche ed interpretative, così come per le potenzialità espresse in un vasto repertorio, la 25^ edizione del Premio Pianistico internazionale Stefano Marizza, lo storico contest musicale dedicato ai talenti emergenti della tastiera, istituito dalla famiglia Marizza in memoria del giovane e brillante pianista e collaboratore dell’Università Popolare di Trieste. Lo ha deciso all’unanimità la giuria, presieduta dal M° Massimo Gon e composta dai M.i Davide Cabassi, Carlo Goldstein, Luca Trabucco e Flavio Zaccaria. Il Premio, come sempre realizzato in collaborazione con il Conservatorio Tartini di Trieste, è un evento incluso nel cartellone autunnale dei “Concerti del Conservatorio” e domani sera, alle 20.30 nella Sala Tartini (Trieste, via Ghega 12), vedrà protagonisti, con il vincitore Bevilacqua, i due giovani pianisti che hanno meritato ex aequo il secondo posto: si tratta di Giulia Paccagnin, premiata per la lucidità e la consapevolezza dimostrate durante le esecuzioni, sorrette da un’apprezzabile solidità pianistica, e del musicista albanese Adelajd Zhuri, insignito del riconoscimento per la proprietà di linguaggio e la coerenza stilistica esibite, unite ad una personale capacità comunicativa.


Il programma di domani prevede le esecuzioni di Giulia Paccagnin con “Debussy Images 2eme livre” e di Adelajd Zhuri con “Scriabin Fantasia op. 28”, seguite dall’interpretazione del vincitore Domenico Bevilacqua, che si esibirà in “Liszt Fantasia quasi sonata «après une lecture du Dante”. L’accesso è libero per tutti gli interessati: con l'entrata in vigore del DL n. 139 del 08/10/2021, per accedere ai "Concerti del Conservatorio" è infatti necessaria la sola esibizione del Green Pass, ma non è più obbligatoria la prenotazione email. Sarà comunque possible, per questo e per I prossimi concerti, scrivere all'indirizzo prenotazioni@conts.it per riservare i posti fino alla massima capienza disponibile. Info tel 040 6724911 www.conts.it

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori