Home / Sport news / L'Apu espugna il PalaBertocchi e chiude l'andata al comando

L'Apu espugna il PalaBertocchi e chiude l'andata al comando

I bianconeri si sono imposti su Orzinuovi per 65-83, al termine di un match rimasto aperto fino all’inizio del quarto periodo

L\u0027Apu espugna il PalaBertocchi e chiude l\u0027andata al comando

E’ iniziato con una vittoria – la quinta consecutiva – il 2022 dell’Apu Old Wild West Udine. Questa sera, infatti, i bianconeri hanno espugnato il PalaBertocchi imponendosi su Orzinuovi per 65-83, al termine di un match rimasto aperto fino all’inizio del quarto periodo. Mvp bianconero Alessandro Cappelletti con 22 punti (e valutazione complessiva di 29). Grazie a questo risultato i friulani mantengono il primato nel Girone Verde e si apprestano a vivere un girone di ritorno da assoluti protagonisti.

Ancora privo del capitano Michele Antonutti – il cui rientro in campo è ormai prossimo – coach Matteo Boniciolli schiera dal primo minuto il quintetto formato da: Cappelletti, Lacey, Nobile, Italiano e Pellegrino. L’Agribertocchi rompe il ghiaccio dopo venti secondi con Corbett (2-0), mentre all’Old Wild West servono quasi due minuti prima di riuscire a sbloccarsi e lo fa grazie a Cappelletti, che va a segno dall’area subendo il fallo di Sandri (2-3). A metà periodo Nobile sigla una tripla dall’angolo per il +4 friulano (5-9) e subito dopo Cappelletti trasforma i due liberi concessi per fallo antisportivo di Rebec portando a 6 le lunghezze di distacco dai bresciani (5-11). Renzi e Rebec annullano lo svantaggio in poco più di un minuto (11-11). Situazione di parità anche a 18 secondi dalla prima sirena che Rebec che colpisce dall’arco (14-14), ma proprio allo scadere del primo periodo Mussini va a segno dall’angolo (14-17).

Lo stesso numero 4 bianconero replica in avvio di secondo quarto dall’angolo opposto (14-20). Suo anche il canestro del +7 (19-26) dopo due minuti e 24 secondi di gioco, nato dal doppio rimbalzo offensivo catturato da un tenace Pellegrino. Un minuto più tardi Esposito trasforma i due liberi concessi per fallo di Fokou, portando a nove le lunghezze di distacco dal team di Massimo Bulleri (19-28). A metà periodo Renzi accorcia (23-28) e un minuto dopo Corbett riduce ulteriormente il gap dei lombardi (27-30). Nel finale di secondo periodo Sandri, approfittando di una disattenzione difensiva dei bianconeri, infila il canestro del -2 (31-33), ma sul ribaltamento di fronte Cappelletti realizza nuovamente dall’arco (31-36), portando a 14 i punti personali. A 45 secondi dalla seconda sirena si sblocca anche Lacey fissando il secondo parziale sul 31-38.

In apertura di terzo quarto, Orzinuovi va subito a segno con Janelidze (33-38), ma nel giro di tre minuti l’Old Wild West è di nuovo sul +9: da segnalare la schiacciata in contropiede di Ebeling su assist di Lacey che vale il nuovo +9 dei bianconeri (38-47). A metà periodo Sandri interrompe il buon momento dei friulani (40-47), che però mantengono le distanze dagli avversari: a un minuto e 30 secondi dalla fine del terzo periodo Giuri, con un pizzico di fortuna, sigla il +8 (44-52). Venti secondi più tardi Rebec va a segno dall’arco (47-52) e a 30 secondi dalla terza sirena nuovamente è Mussini a spegnere le speranze di rimonta dei lombardi (47-55).

Nell’ultimo quarto l’Apu Udine prova a chiudere i conti e ci riesce. Giuri porta per la prima volta gli uomini di Boniciolli sul +10 (47-57) grazie al 2/2 dalla lunetta. Poi lo stesso play brindisino, Esposito e Italiano (autore di una tripla) confezionano il +17 a 7 minuti e 26 secondi dalla fine dell’incontro. Un minuto dopo è Esposito a realizzare il +19 (50-69). Cappelletti e Mussini continuano a trovare il feeling dalla lunga distanza e Udine sale sul +20. Nel finale Orzinuovi accorcia le distanze con i canestri di Corbett e Sandri prima della sirena finale. Al PalaBertocchi finisce 65-83. Dopo tredici giornate, dunque, l’Old Wild West mantiene il primo posto in classifica. Prossimo appuntamento domenica alle 18.00 al Biella Forum contro Edilnol Biella per la terza giornata del girone di ritorno (le prime due giornate verranno recuperate a febbraio e marzo).

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI – APU OLD WILD WEST UDINE 65-83 (14-17, 31-38, 47-55, 65-83)
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Rebec 14 punti, Sandri 14, Rupil 5, Giordano, Renzi 8, Spinoni ne, Martini ne, Janelidze 7, Corbett 14, Wickramanayake ne, Fokou 3. All. Massimo Bulleri.
APU OLD WILD WEST UDINE: Cappelletti 22 punti, Walters 2, Mussini 17, Pieri ne, Esposito 6, Giuri 14, Nobile 3, Pellegrino 6, Italiano 5, Lacey 5, Ebeling 3. All. Matteo Boniciolli.
Arbitri: Gagno, Calella, Di Martino.
Usciti per cinque falli: Pellegrino.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori