Home / Sport news / Pugilato in lutto, è morto il maestro Remo Venzo

Pugilato in lutto, è morto il maestro Remo Venzo

Classe 1935, anima della boxe udinese e del PalaBenedetti, era da tempo malato

Pugilato in lutto, è morto il maestro Remo Venzo

Il mondo della boxe, non solo friulana, piange la scomparsa del maestro Remo Venzo. Classe 1935, era da tempo malato.

Fin dagli Anni ‘60 era stato l’anima dell’Associazione Pugilistica Udinese, prima come atleta e poi come istruttore, ma anche della palestra del PalaBenedetti, che ogni giorno lo vedeva in prima linea. Un’abitudine, quella di aprire e chiudere lo spazio di via Marangoni, a cui aveva dovuto rinunciare solo negli ultimi tempi, a causa dell’aggravamento delle sue condizioni di salute.

Appesi i guantoni, il maestro Venzo, negli anni, aveva contribuito all’affermazione di dilettanti e professionisti quali Valentino Nardini, Gio Batta Nardoni, Bruno Freschi, Mario e Mauro Vecchiatto, Roberto Sgrazzutti, Aldo Battistutta, Benito Confin, Franco Petrozzi, Mario Picarazzi, G. Vantaggioli, Giorgio Peressoni, Giacomino Fumolo, Filippo Mazzaglia, Mario Bacchetti, Attilio Pignolo, Luciano Casali, Giulio Greco, Alessandro Zuliani, Brunet Fernandez Zamora ed Emanule De Prophetis. Ma sono stati centinaia gli atleti che si sono alternati sul ring del Benedetti con risultati a livello regionale e interregionale.

Nel 2006 la Federazione gli aveva conferito il titolo di Maestro benemerito.

Lascia la moglie Silvana, il figlio Beppi e i nipoti. I funerali si terranno mercoledì 26 gennaio alle 10.30 nella chiesa di Sant'Osvaldo partendo dalla Casa Funeraria Mansutti Udine.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori