Home / Tendenze / In montagna rischio valanghe da forte a marcato

In montagna rischio valanghe da forte a marcato

Pericolo in aumento su Alpi Giulie, Canin e sulle Alpi Carniche e Prealpi. Il bollettino Osmer Arpa Fvg

In montagna rischio valanghe da forte a marcato

Montagne innevate, stagione invernale avviata con successo e tanta voglia di mettersi gli sci ai piedi. Obbligatorio, però, consultare il bollettino valanghe regionale per scegliere la propria meta e conoscere le condizioni climatiche delle piste.
Vediamo le previsioni dell'Osmer Arpa Fvg.
Mercoledì 8 dicembre - Pericolo in aumento a 4 (forte) su Alpi Giulie e Canin, 3 (marcato) sulle Alpi Carniche e Prealpi
Cielo coperto, dal pomeriggio sono previste nevicate abbondanti su tutto il territorio montano a partire dai 500 m circa accompagnate da vento sostenuti meridionali. Su Alpi Giulie e Canin il pericolo valanghe sarà 3 (marcato) in aumento a 4 (forte) dal pomeriggio/sera: sopra i 1800 m circa, sui pendii ripidi a tutte le esposizioni, saranno possibili sia valanghe spontanee di medie/grandi dimensioni sia valanghe provocate, di medie e anche di grandi dimensioni già con un debole sovraccarico.

Sulle Alpi Carniche e Prealpi, il pericolo valanghe sarà 2 (moderato) in aumento a 3 (marcato) dal pomeriggio/sera: oltre i 1800 m circa, sui pendii ripidi a tutte le esposizioni, saranno possibili valanghe spontanee di neve fresca e valanghe provocate in genere di medie dimensioni principalmente con forte sovraccarico, localmente non si esclude anche con debole sovraccarico e di dimensioni maggiori. Possibile l’interessamento della viabilità ad alta quota.

Giovedì 9 dicembre - Pericolo 4 (forte) Alpi Giulie e Canin; 3 (moderato) sulle Alpi Carniche e Prealpi
Nevicate residue interesseranno il nostro territorio fino alla mattinata. I quantitativi previsti a fine episodio potranno raggiungere i 50 cm quasi ovunque. Su Alpi Giulie e Canin il pericolo valanghe sarà 4 (forte): sopra i 1800 m circa, sui pendii ripidi a tutte le esposizioni, saranno possibili sia valanghe spontanee di medie/grandi dimensioni sia valanghe provocate, di medie e anche di grandi dimensioni già con un debole sovraccarico. Sulle Alpi Carniche e Prealpi, il pericolo valanghe sarà 3 (marcato) dal pomeriggio/sera: oltre i 1800 m circa, sui pendii ripidi a tutte le esposizioni, saranno possibili valanghe spontanee di neve fresca e valanghe provocate in genere di medie dimensioni principalmente con forte sovraccarico, localmente non si esclude anche con debole sovraccarico e di dimensioni maggiori. Possibile l’interessamento della viabilità ad alta quota.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori