Home / Tendenze / Lignano avrà la sua nuova piazzetta Gregorutti

Lignano avrà la sua nuova piazzetta Gregorutti

Nel 1903, in quest’area veniva posto il 'primo palo' del primo stabilimento balneare. Stanziato oltre un milione di euro per il progetto

Lignano avrà la sua nuova piazzetta Gregorutti

Piazzetta Gregorutti a Lignano Sabbiadoro è uno dei luoghi protagonisti dello sviluppo della città, basti pensare che è proprio qui che, nella primavera del 1903, è stato posto il “primo palo” del primo stabilimento balneare della località friulana.
Ora, grazie a un significativo intervento di riqualificazione e valorizzazione avviato dall’amministrazione comunale, la stessa piazza diventa un luogo che vive in continuità con la spiaggia, integrandosi con la passeggiata del nuovo lungomare. Un ulteriore tassello che va ad aggiungersi al ricco mosaico di opere pubbliche avviate in questi anni, come conferma il Sindaco di Lignano, Luca Fanotto: "Piazzetta Gregorutti rappresenta per la nostra città un’occasione unica di avere un luogo identitario e facilmente riconoscibile, realizzato rispettando un progetto che non lo snatura e che invece lo declina intelligentemente nel contesto moderno e funzionale di una località balneare".


L’investimento è di 1 milione 150mila euro: i lavori sono partiti in questi giorni, dopo un’attività preparatoria condotta durante la scorsa primavera che ha tenuto conto del passato, del presente e del futuro. A partire dalla pavimentazione, costituita da lastre di pietra coerenti con il lungomare Marin e abbinata a una serie di gradoni verso il piano della spiaggia, realizzati sempre in pietra.
Centrale rimarrà il sistema del verde con il mantenimento delle superfici erbose esistenti e la conservazione delle alberature, in particolare dei pini. Sarà proprio all’interno di uno spazio verde che sorgerà un’area giochi per bambini e ragazzi. L’illuminazione avrà il duplice compito di rendere visibile la pietra chiara della pavimentazione nonché essere richiamo visivo per i frequentatori della piazza.

Rendere disponibile uno spazio identitario e di relazione è l’obiettivo dei progettisti e della stessa amministrazione, consapevole del fatto che vivere esperienze è il requisito imprescindibile per il turismo presente e futuro. Una linea che il Sindaco ha voluto imprimere attraverso precedenti interventi coordinati nella stessa zona: "Prima della piazzetta Gregorutti, abbiamo recuperato il vecchio faro riportandolo al suo colore originale e trasformandolo in soggetto tra i più fotografati della città, e poi ripristinato il pontile per accedervi. Si stanno consolidando le iniziative e gli impegni presi dall’amministrazione con opere concrete, fondamentali e innovative che Lignano non vedeva da tanto tempo".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori