Home / Tendenze / Monfalcone, sopralluogo ai lavori in città

Monfalcone, sopralluogo ai lavori in città

Una ventina i cantieri in corso, per la riqualificazione del manto stradale, di marciapiedi e piste ciclabili

Monfalcone, sopralluogo ai lavori in città

Sono una ventina i cantieri stradali in corso a Monfalcone. Oggi, il Sindaco Anna Maria Cisint, insieme ai tecnici del Comune ingegner Ceschia, Olivetti e al Comandante della Polizia Locale Bagatto, ha effettuato un sopralluogo in particolare in via Acque Gradate, via Gorizia e via Aquileia.

Qui si stanno svolgendo lavori di riqualificazione del manto stradale, dei marciapiedi e delle piste ciclabili. In via Acque Gradate l’opera si è resa necessaria dopo anni di abbandono e ammaloramento. I lavori prevedono la potatura e la sostituzione degli alberi su indicazione dell'agronomo, che ha evidenziato il loro stato precario.

Durante il sopralluogo diversi residenti hanno espresso il loro gradimento per i lavori che renderanno la via più luminosa e risolveranno il problema delle infiltrazioni delle radici nei marciapiedi, resi impraticabili, nelle tubature e nelle cantine. Al termine della potatura inizieranno i lavori sui marciapiedi e sul manto stradale. I primi saranno ingranditi per consentire il passaggio delle carrozzine, la carreggiata sarà invece resa a senso unico per migliorare la sicurezza.

Nelle vie Gorizia e Rossetti l'intervento prevede la lavorazione in profondità con la posa di un geo-tessuto e la realizzazione del sovrastante cassonetto con una guaina bituminosa che ridurrà la vibrazioni causate dal transito dei veicoli sulla carreggiata.

Si è deciso di procedere con questa soluzione che riduce le vibrazioni a seguito delle numerose segnalazioni dei cittadini per il transito dei mezzi pesanti in via Gorizia. La circolazione con massa a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate è vietata e lo scorso anno sono state erogate 210 sanzioni a seguito dei controlli effettuati.

Lungo via Aquileia, infine, il Sindaco ha chiesto ai tecnici l'installazione di un semaforo ciclabile a chiamata della durata di pochi secondi all'incrocio con via Cosulich che garantirà la sicurezza dei ciclisti e dei pedoni in un tratto di forte transito veicolare.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori