Home / Tendenze / Rientro in classe a Pasiano, proseguono i lavori alla Celso Costantini

Rientro in classe a Pasiano, proseguono i lavori alla Celso Costantini

L'Amministrazione comunale ha riattivato il servizio pre e post scuola, la mensa e il trasporto

Rientro in classe a Pasiano, proseguono i lavori alla Celso Costantini

Tra mercoledì 7 e giovedì 8 aprile, oltre 600 studenti che frequentano la scuola dell’infanzia, la primaria e le prime classi della scuola secondaria di primo grado a Pasiano hanno fatto rientro in classe. Si tratta di circa 160 bambini e bambine delle scuole dell’infanzia paritarie (“San Benedetto Abate” e “Gesù Bambino”), 70 della scuola dell’infanzia statale “Mario Lodi”, 175 della primaria “Dante Alighieri”, 166 della primaria “Madre Teresa di Calcutta” e 59 della secondaria di primo grado “Celso Costantini”. I primi a rientrare in classe, mercoledì, sono stati i ragazzi delle paritarie mentre giovedì sarà il turno di tutti gli altri perché l’istituto comprensivo di Pasiano ha deciso di avviare l’anno scolastico il 14 settembre, a differenza di altre scuole che hanno iniziato dopo.

Assieme alla riapertura delle scuole e alla ripresa dell’attività didattica in presenza fino alla prima media (in zona rossa), l’amministrazione comunale - in accordo con i singoli plessi - garantisce la ripresa e il funzionamento di tutti i servizi scolastici: il servizio pre e post scuola, la mensa e il trasporto.

Il Sindaco, Edi Piccinin, comunica che i lavori di ristrutturazione delle aule della scuola media Celso Costantini (in seguito al cedimento di alcuni pezzi di intonaco e materiale laterizio dal soffitto lo scorso gennaio) procedono spediti: “In poco tempo l'Ufficio Lavori Pubblici coordinato dall'architetto Cinzia Terrida ha saputo organizzare il cantiere, coadiuvando più imprese (edile, di elettricisti e di pulizie) che hanno lavorato assiduamente per poter restituire la scuola alla dirigente, la dottoressa Valentina Bidinotto, ma soprattutto agli studenti”.

L’assessore Amadio conclude dicendo: “Ci auguriamo che tra poche settimane, e con il passaggio in zona arancione, anche le seconde e le terze medie possano tornare sui banchi”.

Durante i lavori, grazie al coordinamento tra il sindaco e la preside, sono state individuate aule sicure da poter utilizzare, ossia quelle che non avevano riscontrato pericolosità durante le indagini. Le lezioni per alcune classi erano state temporaneamente spostate nelle stanze al piano interrato (che venivano utilizzate per la didattica ausiliaria) e nella palestra. “La convivenza forzata di due classi nella palestra della scuola secondaria terminerà col rientro in presenza. Non posso che ringraziare l’ufficio comunale e la responsabile per l’assiduo e il minuzioso lavoro che ci riconsegna la scuola dopo i lavori di messa in sicurezza”.

In merito alla ripresa delle attività scolastiche l’amministrazione comunale vigilerà e monitorerà costantemente l’andamento della situazione epidemiologica e il rispetto delle norme. Inoltre, in vista della riapertura, si è provveduto alla sanificazione di tutti i locali interni alle scuole

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori