Home / Viaggi / A Bibione le prime ciclabili certificate per Google Maps

A Bibione le prime ciclabili certificate per Google Maps

Gli oltre 115 chilometri di tracciato della località veneta sono stati certificati per la modalità Bike

A Bibione le prime ciclabili certificate per Google Maps

Bibione – tra le principali località balneari italiane per numero di presenze e per lo sviluppo del turismo in bicicletta – ha raggiunto un nuovo traguardo per la felicità degli appassionati delle due ruote. Le piste ciclabili della spiaggia veneta, infatti, sono appena diventate i primi percorsi interamente tracciati e certificati per la modalità “Bike” di Google Maps, il navigatore più utilizzato al mondo che già offriva questa opzione a livello internazionale, ma non ancora in Italia. Fino a dicembre scorso, quando anche sui dispositivi del territorio italiano è finalmente apparsa l’iconcina con le due ruote.

Ed è proprio dalla data “zero” di inizio anno che gli operatori turistici di Bibione si sono mobilitati per rendere pienamente fruibile uno dei “gioielli” della propria offerta turistica: le piste ciclabili cittadine e i relativi collegamenti con l’entroterra e le altre località.

Una corsa contro il tempo per arrivare pronti per la stagione turistica 2021, fatta insieme agli esperti in materia (l’azienda MAP360 di Padova, ndr.) che in oltre due mesi di intenso lavoro sono riusciti a tracciare ben 24 percorsi e mappare complessivi 115 chilometri. L’obiettivo? Proporre ai ciclisti un itinerario di viaggio con la medesima esperienza di navigazione fino a oggi riservata agli automobilisti.

Un autentico patrimonio per milioni di appassionati e non solo - che fino a oggi si dovevano affidare a modelli empirici o al passaparola - e un incentivo concreto alla sicurezza stradale, se si considera che le quattro categorie contemplano le piste ciclabili tout court, ma anche i sentieri, le strade adatte ai ciclisti e i percorsi sterrati misti.

“Bibione ha costruito un’offerta per gli appassionati della bicicletta di assoluto pregio, pertanto avere inserito e certificato tutti gli itinerari nelle mappe di Google permetterà ai nostri ospiti di pedalare in sicurezza e in tutto il territorio, collegandosi ai comuni limitrofi e cogliendo appieno la bellezza di una vacanza all’aria aperta - afferma Giovanni Mazzarotto, presidente di Bibione Online e promotore dell’iniziativa insieme agli operatori turistici della località balneare veneta -”.

A proposito di territorio, il lavoro sviluppato da Bibione contemplerà anche i collegamenti in bicicletta verso la Brussa e le sue splendide oasi e la cittadina di Portogruaro, intersecando i comuni di Caorle e Concordia Sagittaria, già meta di molti turisti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori